Home Cultura

6 miliardi di altri, a Roma la mostra di Yann Arthus-Bertrand

SHARE

A Roma, ai Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali, dall’ 11 giugno 2010 al 26 settembre 2010 è aperta al pubblico la mostra di Yann Arthus-Bertrand “6 miliardi di Altri”. L’esposizione è il risultato di un progetto di GoodPlanet nato nel febbraio del 2003 dalla collaborazione del famoso fotografo e ambientalista francese con Sybille d’Orgeval e Baptiste Rouget-Luchaire. Un progetto di grande respiro che ha visto la realizzazione di 5.600 interviste filmate in 78 paesi da 6 registi che sono andati in cerca degli Altri. Dal pescatore brasiliano al negoziante cinese, dall’attore tedesco al contadino afgano, tutti hanno risposto alle stesse domande sui loro sogni, le loro paure, i loro momenti difficili, le loro speranze: “Cosa hai imparato dai tuoi genitori? Cosa vuoi tramandare ai tuoi figli? Quali momenti difficili hai vissuto? Cosa significa per te l’amore?”. Agli intervistati sono state fatte circa 40 domande sui temi socio-culturali ed esistenziali che da sempre accompagnano il genere umano. Ciò per comprendere meglio chi siamo e chi sono gli altri che vivono nel nostro stesso pianeta. Per imparare a convivere, infatti, prima di tutto è necessario conoscersi. Il progetto “6 milioni di Altri” non ha la pretesa di essere uno studio geo-politico né sociologico, ma una prospettiva sull’umanità, una raccolta di storie di vita. Storie di sogni, paure, unioni che insieme formano la nostra comune Storia. L’esposizione è promossa da BNL e BNP PARIBAS, in collaborazione con il Comune di Roma, Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione – Sovraintendenza ai Beni Culturali. Il fotografo e giornalista francese si è specializzato negli anni non solo nella fotografia aerea per testimoniare la bellezza del nostro pianeta, ma ha anche sempre più intrapreso un percorso ambientalista che lo ha portato a fondare l’associazione ecologista internazionale GoodPlanet.org.

Arianna Adamo