Home Cultura

Apre il Ranbow MagicLand

SHARE

Inaugura oggi il nuovo parco dei divertimenti a Valmontone, il Rainbow MagicLand. Domani apertura al pubblico.

Una superfice di 600mila metri quadrati con 35 attrazioni, per visitatori di tutte le età. La magia sarà il tema portante del parco, che si palesa già all’ingresso attraverso una scenografia fatta di castelli fatati, coraggiosi vichinghi, magiche fate, potenti stregoni e abili avventurieri. L’obiettivo di chi ha progettato il parco è, infatti, proprio quello di una forte caratterizzazione, sul modello dei grandi parchi tematici internazionali.

Un progetto ideato e realizzato da Alfa Park, holding specializzata nel settore dell’entertainment, che ha già realizzato ‘Miragica-Terra dei giganti’, parco inaugurato a Molfetta nel 2009. “Un investimento complessivo di 300 milioni di euro -ha spiegato durante la conferenza stampa il presidente di ‘Rainbow MagicLand’ e amministratore delegato di Alfa Park, Giuseppe Taini – tra utili investiti dai soci e finanziamenti provenienti dalle banche, senza contributi pubblici”.

Elemento caratterizzante del nuovo parco è la presenza di alcune aree dedicate ai personaggi del mondo Rainbow, società nota nel settore dell’intrattenimento per il successo mondiale delle Winx. Alfa Park ha infatti sottoscritto nel 2009 una partnership commeciale con la Rainbow.
Sei aree del parco saranno ispirate ai personaggi delle Winx, Monster Allergy, Huntik. E proprio Huntik è una delle attrazioni principali del parco. Una dark ride interattiva che condurrà i visitatori in un viaggio avvenura tra antiche sculture, scenari futuristici e minacce virtuali. Un percorso al buio su un vagone tra scenografie reali e proiezioni tridimensionali con personaggi e oggetti mobili. Il visitatore potrà interagire simulando una vera e propria battaglia munito di occhialini 3D e pistole laser.

Il parco, una volta a regime, prevede un inserimento lavorativo di oltre 2.000 persone, tra impiego diretto, indotto che verrà a realizzarsi e nuove attivita’ come merchandising, pubblicita’, pulizie e manutenzione del verde. “Alcuni lavoratori saranno assunti a tempo indeterminato -ha spiegato Taini- altri saranno lavoratori stagionali inseriti nei picchi di afflusso che si concentreranno in alcuni periodi dell’anno. Il personale fisso dovrebbe arrivare al 15-20%”. Nel 2008 Alfa Park ha firmato un protocollo con la Regione Lazio per formare figure professionali ad hoc.
‘Rainbow MagicLand’ si inserisce nel Polo turistico integrato di Roma-Valmontone che comprende anche il Fashion District Outlet e un nuovo complesso alberghiero che è attualmente in fase di progettazione. Il parco, secondo le stime di Ispo-Turism genererà un tasso di incremento turistico di oltre 500mila presenze l’anno. Una struttura, secondo gli organizzatori, unica in Europa. Per agevolare l’accesso al parco sono stati realizzati interventi, a carico di Alfa Park, sulla rete autostradale e verra’ realizzata una fermata ad hoc sulla linea ferroviaria Roma-Cassino. ”Risultato non facile quest’ultimo – ha dichiarato Taini – per le resistenze di Rti, poi superate anche grazie all’intervento della presidenza del Consiglio”. ”Sarà la Eurodisney italiana – ha commentato Igino Straffi, patron di Rainbow – Roma meritava un parco divertimenti di livello internazionale”.

Cinque gli spettacoli a cui ogni giorno i visitatori potranno assistere nel teatro interno al parco, che puo’ ospitare fino a 800 persone o sul lago con spettacoli sull’acqua e sul ghiaccio. E’ presente un parcheggio con 5.500 posti auto, attrezzato con pannelli fotovoltaici che produrranno 6,5 megawatt di energia pari ai due terzi del fabbisogno del parco.

Informazioni:
www.rainbowmagicland.it

Fonte: Adnkronos