Home Cultura

Astri e Particelle: le parole dell’universo

SHARE
foto astri e particelle

Fino al 14 febbraio al Palazzo delle Esposizioni una mostra realizzata in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI)

Anche il Palazzo delle Esposizioni, come altri musei di Roma, celebra l’anno Internazionale dell’Astronomia con una mostra interattiva realizzata in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI). Infatti quattro secoli fa Galileo puntava per la prima volta il suo cannocchiale verso il cielo e cambiava per sempre il nostro modo di osservare l’Universo. Nessuno allora avrebbe potuto prevedere l’evoluzione  degli studi sull’Universo, né che si sarebbe arrivati a scrutare così in profondità il Cosmo e i messaggi in esso nascosti con strumenti sempre più sensibili e raffinati. Si tratta di una grande mostra che racconta la scienza, gli uomini e i grandi esperimenti che, allora come oggi, hanno studiato, e studiano ancora, i segnali provenienti dall’Universo. Subito si è colpiti dal una immensa luna colorata che accoglie i visitatori all’inizio del percorso, per poi portarli ad osservare ed interagire con telescopi e rivelatori di radiazione cosmica, addentrandosi negli ambienti più estremi del pianeta, per decifrare ed interpretare in prima persona le parole dell’Universo, come la luce e le particelle elementari che ininterrottamente e inconsapevolmente, ci raggiungono. Si potranno osservare da vicino i rivelatori che registrano i segnali dell’Universo anche nelle profondità del mare, nelle viscere delle montagne, sugli altopiani più alti del pianeta o in immense distese desertiche. Ma anche i sofisticati osservatori che, nello Spazio, orbitano intorno alla Terra per studiare le profondità del cosmo. Lo spettatore si sente così personalmente coinvolto nel lavoro degli scienziati, e come in un viaggio nel tempo, potrà immaginare come si evolveranno gli studi futuri o risalire fino ai primi istanti della vita dell’Universo. Accompagnati virtualmente dagli scienziati di ieri e di oggi, la mostra ci aiuterà soprattutto a scoprire quello che ancora non sappiamo e quali sono le grandi sfide scientifiche del nostro tempo, le domande ancora aperte, i misteri che da sempre hanno affascinato l’uomo.

Palazzo delle Esposizioni – Roma, Via Nazionale 194

ORARIO: Domenica, Martedì, Mercoledì e Giovedì dalle 10.00 alle 20.00

Venerdì e Sabato dalle 10.00 alle 22.30 – Lunedì chiuso

L’ingresso è consentito fino a un’ora prima della chiusura.

BIGIETTO: Intero euro 12.50 – Ridotto euro 10.00

Il primo Mercoledì del mese ingresso gratuito per gli under 30 dalle 14.00 alle 19.00

Emanuela Maisto