Home Cultura

Babel: l’Italia che cambia

SHARE

Sul canale 141 di SKY nasce Babel, per scoprire tutti i colori del nostro paese.

L’8 novembre, sul canale 141 di SKY, è nato Babel, la prima televisione dedicata ai “nuovi italiani” che vivono e lavorano nel nostro paese. L’editore è TheBlogTV Spa, una tra le più importanti Social Media Company in Europa, specializzata nell’ideazione e realizzazione di strategie e progetti di comunicazione 2.0 in Italia, Francia, Spagna e Inghilterra.
“Babel si rivolge ai nuovi italiani, ma anche agli italiani di sempre perché puntiamo alla conoscenza reciproca e all’intrattenimento, e non alla denuncia e alle inchieste”, ha dichiarato Luca Artesi, responsabile del progetto. L’obiettivo è quello di diventare una “guida” per vivere bene in Italia, per conoscere la lingua, le leggi e il mondo del lavoro; una finestra sempre aperta sui volti e le storie di persone provenienti da altre culture, ma che vivono accanto a noi.
Attraverso la creazione di una community on line (www.babel.tv), una redazione virtuale allargata, Babel intende infatti coinvolgere attivamente i suoi utenti nella produzione dei contenuti, mantenendo un contatto continuo per condividere idee, riflessioni, proposte, suggerimenti. Un palinsesto “verticale” in cui ogni giornata è dedicata a una delle sei principali regioni di interesse: lunedì/America Latina, martedì/Romania, mercoledì/Filippine, giovedì/Albania, venerdì/Africa, sabato/Ucraina; e per finire la domenica con il meglio della programmazione dell’intera settimana.

C’è Babzine, un magazine quotidiano realizzato in collaborazione con Stranieri in Italia e in onda tutti i giorni alle 20.30: un programma unico che consente di fruire di news e servizi nelle lingue delle regioni di Babel. La rubrica Parliamoci chiaro rappresenta l’occasione di incontrare per la prima volta giornalisti di origini non italiane, con interviste a personaggi noti del nostro panorama politico, culturale e sociale. Visto da vicino è l’approfondimento dedicato agli sport, alla musica, alla cultura e alle tradizioni gastronomiche. Con Un parere per tutti il canale mette a disposizione aggiornamenti legali su alcune delle questioni più dibattute in ambito giudiziario. Noi Siamo Qui racconta storie di integrazione; In Piazza Si Impara è un corso di italiano – di base e avanzato – per fornire gli insegnamenti fondamentali utili all’apprendimento della lingua, attraverso esempi pratici di uso quotidiano.

Gli appuntamenti prevedono anche produzioni originali, in onda dal lunedì al sabato alle 21.00: Io, la mia famiglia Rom e Woody Allen ad aprire la programmazione del canale; Generazione.it per entrare in contatto con gli italiani di seconda generazione; Il segreto del mio successo, che svela le storie di chi ce l’ha fatta, vite di imprenditori, professionisti e artigiani, affermati e ben integrati nella nostra società; Food e Ricette, la rubrica di cucina per scoprire e esplorare le differenti tradizioni culinarie che vengono da lontano. Non manca l’intrattenimento, con una vasta offerta di film, serie tv, show e documentari, scelti tra quelli di maggior successo, trasmessi nelle diverse regioni di Babel, visibili finalmente in lingua originale e sottotitolati in italiano, come la rassegna cinematografica Cinema dell’altro mondo.

Babel diventa in questo modo uno spazio di dialogo importante dove raccontare l’immigrazione, inedite tradizioni, abitudini, che caratterizzano un paese in continuo cambiamento; uno strumento di conoscenza, per costruire una coscienza nuova e osservare quello che accade con più consapevolezza.

Ilaria Campodonico