Home Cultura Cinema

American Beauty

SHARE

25Cinque premi Oscar, tra cui il più prestigioso di Miglior Film, dovrebbero bastare come biglietto da visita di una pellicola che è divenuta sin da subito un grande cult, ma non è così. Molto spesso, infatti, i premi, le nomination, le critiche e le recensioni bastano per capire la qualità di un’opera cinematografica, ma per film come “American Beauty” tutto questo non può e non deve bastare. Il lavoro di Sam Mendes, qui al suo debutto dopo anni di regia teatrale a Broadway, è infatti dotato di una potenza comunicativa fuori dal comune, una tensione narrativa con pochi rivali e un’empatia verso i protagonisti della storia assolutamente brillante. Merito anche degli attori, con un Kevin Spacey, vincitore della personale statuetta, sontuoso. O della regia, della fotografia e della colonna sonora. Insomma, “American Beauty” è un film che si rivela, in tutti i suoi aspetti, quasi perfetto.

Regia: Sam Mendes

Sceneggiatura: Alan Ball

Interpreti: Kevin Spacey, Annette Bening, Thora Birch, Wes Bentley, Mena Suvari, Chris Cooper

(USA 1999)

Marco Etnasi