Home Cultura Cinema

Bella addormentata

SHARE

Te lo devi vedere. Perché il caotico dibattito sull’eutanasia che si è alzato durante gli ultimi giorni di Eluana Englaro fa parte della nostra Storia.


Perché l’incedere degli anni sbiadisce la memoria e rivedersi a distanza di oltre tre anni è drammaticamente terapeutico. Perché, comunque, devi rispettare il coraggio di chi si è apertamente esposto su un tema tanto delicato da essere in bilico tra la vita e la morte. Te lo devi vedere perché, soprattutto, altrimenti non potresti criticarlo. Il prorompente punto di vista di Bellocchio articola la sua tesi a favore dell’eutanasia e disarticola, fino a ridicolizzare, i sostenitori del contrario. Il Senato diventa un cimitero di flaccidi elefanti, dove gli Eletti della classe politica italiana ritardano la loro morte politica alimentati dagli ordini del capopartito e dagli psicofarmaci prescritti dal collega psichiatra. I cattolici vestono invece i panni di ultras integralisti a difesa della vita a tutti i costi, dalle cui bocche escono solo slogan primitivi e preghiere corali. Insomma, te lo devi vedere.

 

Regia: Marco Bellocchio

 

Sceneggiatura: Marco Bellocchio, Veronica Raimo, Stefano Rulli
Interpreti: Toni Servillo, Isabelle Huppert, Alba Rohrwacher, Michele Riondino, Pier Giorgio Bellocchio, Maya Sansa, Brenno Placido, Fabrizio Falco, Gian Marco Tognazzi, Roberto Herlitzka

(ITA 2012)

 

Simone Dell’Unto