Home Cultura Cinema

Il primo film italiano in 3D sabato alla Casa del Jazz

SHARE

Sabato 1 ottobre alle 21:30 presso la Casa del Jazz proiezione di “Parking Lot”, il primo film italiano girato in 3D.



Sabato 1 ottobre alle 21.30 presso la Casa del Jazz, Francesco Gasperoni il regista del film “Parking Lot” e l’attrice protagonista nonchè sceneggiatrice Harriet MacMasters Green incontreranno il pubblico  per presentare il loro innovativo progetto cinematografico “Parking Lot”,
in uscita nelle sale di tutta Italia il 21 Ottobre per la distribuzione Microcinema. Parking Lot è il primo Film italiano interamente girato in 3D. Francesco Gasperoni sfida la maestosità del cinema americano e delle sue megaproduzioni milionarie con una trovata tutta italiana: Il 3D LOW COST. Per girare il film “Parking Lot”, ha infatti costruito e brevettato un inedito dispositivo di supporto per le riprese stereoscopiche chiamato 3Demon. Il 3Demon oltre ad essere facilmente maneggevole garantisce praticamente gli stessi risultati di impianti 3D molto più sofisticati  oltre che molto più costosi. Parking Lot è costato molto meno di un film normale: circa 400mila euro.
Con lui sul palco ci sarà Harriet MacMasters Green, l’attrice protagonista e sceneggiatrice che ci racconterà qualcosa di più su questo thriller psicologico tutto al femminile. Nota per aver recitato in “20 sigarette” “C’è chi dice no” “Smile” ma anche in diverse serie televisive  come ” Atelier Fontana” e nella serie tv “Che Dio ci aiuti” con Elena Sofia Ricci in uscita questo inverno, ci svelerà segreti e curiosità del recitare in 3D.
Alla Casa del Jazz naturalmente non poteva mancare la musica! Aprirà la serata il pianista Daniele Falangone, che ha firmato la colonna sonora del Film, insieme al violoncellista Manuel Perez  con cui eseguirà alcune suite e brani che ci introdurranno nella dimensione del tridimensionale. Ma le sorprese non finiscono qui perché oltre alla proiezione del trailer, verrà proiettato per la prima volta il video della canzone dei titoli di coda “Burning Daffodils” scritta e cantata da Harriet MacMasters Green.

Informazioni:

Casa del Jazz
Viale di Porta Ardeatina 55
Ingresso gratuito

Fabio Grilli