Home Cultura Cinema

Il Caso Spotlight

SHARE
cinema 133 - il caso spotlight

Il film vincitore di due premi Oscar: miglior film e miglior sceneggiatura

Sul biglietto da visita presenta due premi Oscar per il miglior film e la miglior sceneggiatura, accoppiata che non riusciva dal lontano 1952. Credenziali sufficienti per accomodarsi in poltrona colmi d’aspettative per un film che racconta la genesi dell’inchiesta giornalistica condotta a cavallo tra il 2001 e il 2002 dal “Boston Globe” sugli abusi sessuali commessi sui minori dai prelati della diocesi di Boston. E allora scriviamolo subito, apertamente, senza il minimo dubbio: “Il Caso Spotlight” è entusiasmante, appassionante, adrenalinico, coinvolgente, duro e drammaticamente vero. Ha ritmo e coerenza narrativa, riesce a prenderti e portarti dentro la redazione di un quotidiano anche se non hai mai preso una penna in mano nella tua intera vita. Ti inietta nelle vene quel sacro ardore che brucia l’anima di chi persegue un’idea e lotta strenuamente per realizzarla. Ti urla nelle orecchie lo sprone a sacrificare il tempo libero e ogni tipo di rapporto per raggiungere un obiettivo. Ti ricorda che la passione è la benzina che accende la mente, e se il serbatoio è scarico fare strada è davvero impossibile.

Regia: Tom McCarty
Sceneggiatura: Tom McCarty, Josh Singer
Interpreti: Mark Ruffalo, Michael Keaton, Rachel McAdams, Liev Schreiber, John Slattery, Stanley Tucci, Brian d’Arcy James, Jamey Sheridan, Billy Crudup, Gene Amoroso

(USA 2015)

Simone Dell’Unto

SHARE