Home Cultura Cinema

IL MONDO DEI DOPPIATORI A ROMA TRE

SHARE

Il giorno 23 Maggio 2008 presso l’Aula Magna della facoltà di lettere di Roma Tre si terrà una conferenza interamente dedicata al doppiaggio dal titolo: ?La cultura della voce: teoria, arte e tecniche?.


Nata come iniziativa collaterale alla seconda edizione del Gran premio Internazionale del Doppiaggio, avrà come obiettivo quello di informare gli studenti e chiunque sia interessato  riguardo una tecnica che ha reso l’Italia tanto celebre in tutto il mondo fin dagli anni trenta.

I doppiatori italiani infatti sono i migliori, riconosciuti a livello mondiale. Basta pensare alle voci italiane di attori come Robert De Niro, Al Pacino, Eddie Murphy, Brad Pitt, Woody Allen o ai personaggi dei cartoni animati ormai entrati nell’immaginario collettivo primo su tutti Homer Simpson.

Insomma l’Italia è la patria del doppiaggio e benchè sia criticato spesso dai puristi esperti di cinema per via delle traduzioni a volte ?forzate? che fanno perdere il senso originale di un dialogo per adattarlo magari a dei modi di dire nostrani, è indiscutibile il fatto che ormai sia indispensabile all’industria cinematografica italiana.
Alla conferenza saranno presenti docenti di comunicazione e media di Roma Tre come Giampiero Gamaleri e Enrico Menduni, docenti di linguistica come Paolo D’Achille e Franca Orletti, Marinella Rocca Longo, docente di lingua e traduzione inglese, Masolino D’Amico, traduttore di teatro e cinema nonchè critico letterario, il Professor Roberto Pujia, il tecnico Andrea Paoloni, Francesco Crispino, ricercatore e esperto di cinema italiano, Marina Tagliaferri, doppiatrice nonchè attrice della serie televisiva ?Un posto al Sole? e doppiatori del calibro di Pino Insegno, Filippo Ottoni, Ilaria Stagni e Gilberta Crispino. Nei giorni che precedono la conferenza, ci saranno  due seminari tenuti dalle Professoresse Orletti e Rocca Longo. Al seminario del 21 maggio saranno presenti Filippo Ottoni, Ilaria Stagni e Franca Lumachi, mentre il giorno seguente, interverranno Pino Insegno, Roberto Pedicini e Vairano.

In entrambe le giornate ci sarà la possibilità di avere un contatto più diretto con gli ?addetti ai lavori? e quindi la possibilità anche di porre domande e una migliore probabilità di risposte esaurienti. Un’occasione per imparare e sapere di più su questo mondo che in Italia ha contribuito alla visione collettiva di molti personaggi dello spettacolo.   


Marco Casciani.