Home Cultura Cinema

La SmK Videofactory e il Csoa La Strada presentano ‘The Harvest’

L’11 febbraio in anteprima alcune immagini di “The Harvest – Storie di nuovo caporalato agricolo in Italia”, un docufilm ancora in lavorazione

SHARE

L’APPUNTAMENTO – È fissata per sabato 11 febbraio alle ore 20.00 la proiezione in anteprima del Docufilm “The Harvest – Storie di nuovo caporalato agricolo in Italia”, realizzato dalla SmK Videofactory. L’iniziativa sarà ospitata dal Csoa La Strada che ha anche organizzato una cena in sostegno del progetto e un dibattito con Andrea Paco Mariani, SMK Videofactory, Marco Omizzolo Associazione In Migrazione, Giovanna Cavallo, Action Diritti in Movimento, Fabio Ciconte Terra Onlus – Campagna Filiera Sporca, Roberto Iovino, Flai Cigl

IL CAPORALATO IN ITALIA – “Un esercito silenzioso di uomini piegati nei campi a lavorare, senza pause. Raccolta manuale di ortaggi, semina e piantumazione per 12 ore al giorno. Chiamano padrone il datore di lavoro, subiscono vessazioni e violenze di ogni tipo. Quattro euro l’ora nel migliore dei casi, con pagamenti che ritardano mesi, e a volte mai erogati, violenze e percosse, incidenti sul lavoro mai denunciati e ‘allontanamenti’ facili per chi tenta di reagire. ‘The Harvest’ – si legge in una nota del Csoa La Strada – vuole raccontare tutto questo. È un documentario, in fase di realizzazione, sulla vita delle comunità Sikh che vivono nella zona dell’Agro Pontino e il loro rapporto con il mondo del lavoro. I membri di queste comunità vengono principalmente impiegati come braccianti nell’agricoltura della zona. Gli episodi di sfruttamento e di caporalato sono stati rilevati in numerosi casi. A fianco di questi fenomeni è, inoltre, cresciuto in maniera esponenziale l’uso di sostanze dopanti per sostenere i faticosi ritmi del lavoro nei campi.

SHARE