Home Cultura Cinema

Mazinga Z Infinity

SHARE

Mazinga è nato nel 1972, negli anni da manga è passato a essere un anime per poi sbarcare nei pomeriggi a base di cartoni giapponesi dei bambini cresciuti a colpi di pugni rotanti ed esplosioni. Oggi, a 45 anni dalla nascita, il “robottone” torna ad affascinare i nostalgici della serie. Il tentativo è quello di aggiornare alla tecnologia e alle aspettative dei giorni nostri un qualcosa che già di per se è fuori dal tempo. Una lotta continua e manichea tra il bene e il male, che non lasciava spazio a umanizzazioni o simpatie per il Dottor Inferno, cattivo storico di Mazinga. Per questo l’esperimento tentato dalla casa di produzione Toei Animation, non poteva passare inosservato. Questo è il primo lungometraggio tratto dal manga Mazinga Z Infinity. L’anime di Junji Shimizu che punta a unire due diversi mondi creati da Gō Nagai: “Il grande Mazinger” e “Mazinga Z”. Il risultato è un’esperienza corale che sarà sicuramente apprezzata dai fan, dove i vecchi personaggi tornano a unirsi contro i nemici di sempre.

Regia: Junji Shimizu
Sceneggiatura: Ozawa Takahiro
Interpreti: Ai Kayano, Shotaro Morikubo, Hanae Natsuki, Unshô Ishizuka, Uesaka Sumire

(JAP 2017)