Home Cultura Cinema

Whiplash

SHARE
cinema 124 - Whiplash

Passione, dolore, rabbia, sudore, lacrime, sangue

Passione, dolore, rabbia, sudore, lacrime, sangue. La potente fisicità di Whiplash esplode nei ritmi di una batteria che diventa metafora di un cuore pulsante di ambizione e volontà. Damien Chazelle dirige un film “carnivoro” che divora lo spettatore e gli mostra quanto possano fremere le viscere di chi ha un solo obiettivo: essere il migliore. La storia di un prodigioso giovane musicista, vessato dai ruvidi modi del suo maestro, diviene esempio dell’universale condizione vissuta da quanti non riescono a imporre il proprio talento e si trovano di fronte a un bivio in cui dover scegliere se insistere nel cammino o rinunciare e dirigersi verso altre destinazioni. Tematica poco originale, si penserà, ma si resterà sorpresi dal modo violento e scioccante con cui viene trattata. Whiplash riesce infatti nella straordinaria impresa di rappresentare la potenza della forza di volontà, quella batteria che rulla il ritmo della determinazione nella testa di coloro che hanno ancora il coraggio di seguire le proprie passioni. Potente l’interpretazione di J. K. Simmons, vincitore dell’Oscar come miglior attore non protagonista. Il film ha ottenuto, inoltre, la statuetta per il miglior montaggio, sia per il video che per il sonoro.

Regia: Damien Chazelle
Sceneggiatura: Damien Chazelle
Interpreti: Miles Teller, J. K. Simmons, Melissa Benoist, Austin Stowell, Paul Reiser, Jayson Blair, Nate Lang

(USA 2014)

Simone Dell’Unto