Home Cultura

E… state nei Musei 2011

SHARE

L’estate romana all’insegna della cultura: i musei della Capitale resteranno aperti fino all’una di notte tutti i sabato sera da giugno a settembre.


“E…state nei Musei 2011” è il motto con cui la città di Roma apre i suoi spazi museali ed espositivi, con le loro mostre permanenti o temporanee, anche il sabato sera fino a notte inoltrata. Un’offerta culturale ampia e ricca da cogliere al volo per coloro che non hanno pianificato lunghe vacanze o che sono “costretti” a trascorrere la tipica “estate romana”. Saranno infatti eccezionalmente aperti al pubblico ogni sabato sera, da giugno a settembre, dalle ore 20 all’1 (con l’ultimo ingresso alle ore 24), il Macro di Testaccio, l’ex mattatoio di cui sono ancora visibili gli strumenti di lavoro affascinante nella sua nuova destinazione d’uso di museo di arte contemporanea; ma anche la Centrale di Montemartini, l’ex centrale termoelettrica, un esempio di archeologia industriale, riconvertita in museo: qui convivono i grandi macchinari d’epoca insieme ai marmi provenienti da scavi archeologici .Suggestiva è la visita serale ai Musei di Villa Torlonia (Casino Nobile, Casina delle Civette, Casino dei Principi) , i Musei Capitolini, i Mercati di Traiano, il Museo dell’Ara Pacis con le sofisticate illuminazioni , il Museo di Palazzo Braschi, il Museo di Roma in Trastevere, il Museo Napoleonico, il Museo Barracco, il Museo Pietro Canonica, il Macro di Via Nizza, il Museo della Civiltà Romana, il Museo Civico di Zoologia, il Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina. Altre iniziative per l’estate della Capitale saranno gli eventi serali di Astrosummer al Planetario e da luglio, ogni giovedì, ritorna l’iniziativa “Aperitivo ad arte” con l’apertura straordinaria serale della mostra al Museo Carlo Bilotti e l’aperitivo musicale alla Casina del Lago. Inoltre all’interno di alcuni di questi spazi museali per tutta l’estate saranno ospitati gli spettacoli di Roma in Scena : si potrà assistere a letture, concerti dal vivo – dalla musica classica al jazz -rappresentazione teatrali e persino spettacoli di intrattenimento scientifico per ragazzi e adulti. In questo caso sarà il biglietto dello spettacolo a comprendere quello del museo.

Si tratta di un’iniziativa di alta qualità per gli spazi coinvolti e per il programma degli eventi. Si dà così a chi rimane in città durante l’estate l’opportunità di visitare musei e spazi espositivi e “vivere” al meglio la città. La manifestazione partirà il 25 giugno e proseguirà fino al 3 di settembre. Per informazioni si può chiamare il numero 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle ore 21.00) oppure visitare il sito www.060608 o www.museincomuneroma.it.

Emanuela Maisto