Home Cultura

GIOVANI: A VOI GLI OCCHI!

SHARE
Dal 7 al 10 Luglio 2008 si svolgerà la seconda edizione di GO! La Festa delle culture giovanili, presso il Parco Meda a Monti Tiburtini.

L’iniziativa offre ai giovani l?occasione di potersi incontrare ed esprimersi attraverso l’integrazione sociale, la creatività e la solidarietà; Il programma della Festa è aperto al contributo dei giovani di età compresa tra il 16 e i 30 anni, professionisti e non, che vogliano collaborare gratuitamente con le loro produzioni nei seguenti settori: Musica, Teatro, Arti performative, Cinema, Audiovisivo, Multimedialità, Arti plastiche, grafiche e visive, Letteratura, Saggistica, Poesia e Sport. L?iniziativa prevede l?allestimento di un?area per proiezioni cinematografiche, recital letterari e dibattiti, realizzazioni di murales e graffiti, installazione e sculture di giovani artisti, esibizioni sportive, concerti e rappresentazioni teatrali; la festa è naturalmente rivolta soprattutto ai giovani del V Municipio dove i ragazzi tra i 15 e i 29 anni sono il 16,6%  e  le offerte sociali e culturali non sono ancora all?altezza dei bisogni giovanili.

La ?Festa?, vuole essere il punto di partenza di un percorso che dia maggiore risalto alle politiche pubbliche in favore dei giovani. Si intende realizzare un cammino che attivi il protagonismo dei ragazzi nella costruzione di una comunità giovanile: tutti saranno invitati ad una assunzione di responsabilità, attraverso il tutoraggio costante e momenti di formazione specifici. L’iniziativa propone anche la presenza di dibattiti e incontri su argomenti di interesse , come la droga, il lavoro precario, lo sviluppo sostenibile, la formazione. È una festa dei giovani ma anche per i giovani. Il dialogo, la possibilità di mantenere viva l’espressione del corpo, la cooperazione portano a una visione della società più completa: iniziative di questo tipo potranno mostrare, in futuro, la pienezza del mondo giovanile sempre più spesso accusato di superficialità e indifferenza per le problematiche sociali.

Arianna Adamo