Home Cultura

La grande Notte dei Musei

SHARE
nottemusei

Per il secondo anno consecutivo, la città di Roma aderisce alla “Notte dei Musei”.

Il 15 maggio Roma unitamente ad oltre 40 paesi che dal 2005 svolgono con successo questa manifestazione in tutta Europa, insieme ai musei statali, i musei civici, i musei privati, le accademie, gli istituti e le case di cultura, le chiese, i palazzi storici di Roma, per un totale di circa 80 spazi culturali, saranno aperti straordinariamente e gratuitamente dalle 20 di sera fino alle 2 di notte. Il programma, approvato e presentato alla presenza del Sottosegretario ai Beni Culturali Francesco Maria Giro, del Vicepresidente della Camera di Commercio di Roma Lorenzo Tagliavanti, dell´Assessore alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma Umberto Croppi, del Sovraintendente ai Beni Culturali del Comune di Roma Umberto Broccoli, del Delegato del Rettore per il Polo Museale della Sapienza Università di Roma Luigi Campanella, del Presidente delle Biblioteche di Roma Francesco Antonelli e del Presidente di Zètema Progetto Cultura Francesco Marcolini, è quindi disponibile per chi vuole organizzare la sua serata girando per musei. La notte infatti sarà animati da concerti, performance di teatro e danza, proiezioni scenografiche, installazioni artistiche, letture, proiezioni video, degustazioni, conferenze, lezioni, visite guidate e laboratori. Una kermesse resa possibile anche grazie alla collaborazione con le due istituzioni universitarie, Sapienza Università di Roma e Roma Tre Università degli Studi, ma anche con la Corte di Cassazione, che aprirà eccezionalmente il proprio cortile d’onore e la propria Aula Massima al pubblico, mostrando per la prima volta in notturna i propri tesori nascosti, attraverso visite guidate accompagnate da momenti musicali. Partecipano inoltre, con concerti e altre iniziative, importanti accademie e istituzioni culturali straniere: l’Académie de France à Rome Villa Medici, l’Accademia Belgica, l’Accademia di Romania, l’Accademia D’Ungheria, l’Istituto Italo-Latino Americano, The American University of Rome, l’Accademia di Spagna. Anche piazza del Campidoglio darà il suo contributo con l’installazione luminosa ‘Lights for memories’ a cura di Roberto Malfatto. Saranno inoltre aperte 37 biblioteche con conferenze e lezioni. Tante quindi le occasioni (170 eventi) dalle 20.00 alle 2.00 di notte della grande Notte dei Musei.

Informazioni:

http://www.museiincomuneroma.it/mostre_ed_eventi/eventi/la_notte_dei_musei_2010__1


Marzia Lazzerini