Home Cultura Meraviglie e Misteri di Roma

Singolare protesta parte da Facebook: oltre 60.000 giovani inviano un profilattico in Vaticano

SHARE
facebook070808mshy7

L’intervento del Papa e del Vaticano sull’uso del preservativo finisce su Facebook grazie ai giovani che lanciano appelli nella grande rete.

 

 

 

Sono già più di 60.000 i giovani che su Facebook partecipano al “tam-tam profilattico”

“Questo gruppo- riferisce l’ideatore- nasce in seguito ad un’idea che mi è balenata nella mente dopo le parole che il Papa ha detto riguardo l’uso dei preservativi. Queste parole sono di una gravità estrema e negano l’importanza che il profilattico riveste nella lotta all’AIDS ed alle MTS  (Malattie a Trasmissione Sessuale)”

Venerdì sarà inviato dagli  aderenti al gruppo di Facebook un preservativo in Vaticano, all’indirizzo Prefettura della Casa Pontificia 00120 Città del Vaticano.

Questa iniziativa vuole essere una pacifica provocazione, la trasmissione di un messaggio opposto che venga proprio dai giovani, probabilmente più vicini e interessati al problema delle malattie a trasmissione sessuale.

L’iniziativa su Facebook, dall’Italia, si è diffusa in tutta Europa con migliaia di adesioni da Francia, Inghilterra, Germania, Austria Bulgaria, ecc. ed è ormai  fuori Facebook e fuori dalla rete: se ne parla nelle scuole, università, associazioni ed in tanti altri luoghi di incontro quotidiano.

Urloweb.com

(Ricevuto e pubblicato)

SHARE