Home Cultura Meraviglie e Misteri di Roma

Via della Pilotta

Dall’antica Roma il gioco della pilotta

SHARE

È situata, insieme alla piazza omonima, nel rione Trevi e si possono raggiungere entrambe attraversando via Quattro Novembre. Sia la via che la piazza prendono il nome dall’antico gioco della palla detto dei “pilotti” o “pilotta”, già molto diffuso all’epoca degli antichi romani. A quei tempi le palle erano dette “pilae triagonales” perché chi partecipava al gioco si disponeva sul terreno in modo da formare un triangolo. Alcune testimonianze rivelano che nell’antica Roma esistevano molte tipologie di pallone che venivano lanciate con le braccia più che essere prese a calci. Il gioco della “pilae”, o della palla semplice, era infatti rilassante, adatto ai più pigri. Inoltre sembra che le prime palle fossero molto leggere e riempite con delle piume; probabilmente venivano utilizzate soprattutto da vecchi e bambini.

La piazza in tempi antichi era detta “dell’Olmo” e successivamente “dell’Olmo dei Colonnesi”, per la sua vicinanza alla Villa, situata in via Ventiquattro Maggio, e al palazzo della famiglia dei Colonna, situato invece in piazza dei Santi Apostoli.

Il retro di Palazzo Colonna affaccia proprio su via della Pilotta, anticamente detta anche “de viculo” perché era in realtà un vicoletto, congiunto alla Villa dai quattro eleganti ponti detti archi della Pilotta.

 Emanuela Maisto