Home Cultura Meraviglie e Misteri di Roma

Via delle Sette Sale

SHARE
settesale

Situata nel Rione Monti, la via si allunga da viale del Monte Oppio fino a piazza di San Pietro in Vincoli.

Prende il nome dalla grandiosa cisterna che Nerone aveva fatto costruire per la sua Domus Aurea, poi utilizzata per rifornire l’acqua delle Terme di Traiano, costruite in seguito sulla domus neroniana. Nel Medioevo furono chiamate “Sette Sale” e tale nome resistette nonostante nel 1760 ne vennero scoperte altre due, diventando quindi nove. Tali sale-cisterna da cui la via prende il nome, fanno parte del Parco Traianeo insieme alle Terme di Traiano. Esse, nel 1619, furono teatro di una delle solite mistificazioni magico-alchimistiche tipiche dell’epoca: un gruppo di truffatori scelse proprio le Sette Sale come luogo di riunione per un’evocazione “diabolica”, con la speranza che alcuni loro oggetti si trasformassero in oro. Fra di loro si era però insinuata una spia della polizia. Dopo il suo intervento gli oggetti, invece di trasformarsi in oro, si tramutarono in semplice ferro.

Emanuela Maisto