Home Cultura

Letterature, il festival alla Basilica di Massenzio

SHARE
LETTERATURE

Dal 19 maggio al via il Festival internazionale di Roma, alla decima edizione.

Letterature Festival Internazionale di Roma compie 10 anni e, dal 19 maggio al 23 giugno, si prepara a festeggiarli con 19 autori italiani e stranieri accompagnati da celebri attori, musicisti e artisti italiani.

Il grande evento letterario internazionale, realizzato dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale, è ideato e diretto da Maria Ida Gaeta, direttrice della Casa delle Letterature di Roma, con la regia di Fabrizio Arcuri e l’organizzazione e produzione a cura di Zètema Progetto Cultura. Come di consueto il Festival si svolgerà in dieci serate presso la Basilica di Massenzio al Foro Romano, un sito suggestivo e di grande valore simbolico dove ogni anno si celebrano l’importanza, la vitalità e la forza del testo e della parola.

Gli autori protagonisti delle serate di questa edizione sono invitati a confrontarsi e pronunciarsi ispirandosi al tema Storia/Storie. Come sempre leggeranno al pubblico testi inediti, scritti esplorando le connessioni tra la letteratura e la storia e analizzando le possibili relazioni tra verità letteraria e verità storica, tra storie immaginate e storia reale.

La decima edizione di Letterature è anche l’occasione per ricordare la storia del nostro Festival, il suo grande successo suggellato dal bilancio pienamente positivo delle prime nove edizioni che hanno registrato un’affluenza complessiva di oltre 300.000 spettatori e la partecipazione di 183 narratori e poeti, 88 attori, 123 musicisti e gruppi musicali. Un gradimento e un successo dovuti soprattutto alla forza e alla qualità di una formula che, ideata sin dalla prima edizione, conserva a pieno ancora oggi la sua validità, continuando anche ad essere un modello per così tante altre manifestazioni che hanno luogo nel nostro paese e nella nostra città.

Il traguardo dei dieci anni è stato inoltre festeggiato con la decisione di accogliere, sempre in omaggio alla propria storia, il ritorno a Letterature di alcun importanti scrittori stranieri come Don De Lillo e Antonio Skarmeta e italiani come Gianrico Carofiglio, Giancarlo De Cataldo, Carlo Lucarelli, Margaret Mazzantini e Sandro Veronesi.

Un altro ritorno è l’arte: ogni serata ospiterà le immagini delle opere di un artista italiano, liberamente scelto e associato dalla direzione artistica alle scritture e alle atmosfere dei testi degli autori protagonisti delle serate. I loro nomi, insieme a quelli degli attori e dei musicisti, saranno comunicati nella seconda conferenza stampa.

Proseguendo la tradizione avviata dallo scorso anno saranno ospitati, la sera del 16 giugno, i cinque autori finalisti del Premio Strega 2011.

Sono infine previste due serate speciali: la serata del 9 giugno che, con la partecipazione dello scrittore ebreo russo ma cittadino americano Gary Shteyngart e dell’autore Pavel Sanaev, rende omaggio alla cultura russa (anche in considerazione del fatto che il 2011 è stato proclamato anno della cultura russa in Italia e della cultura italiana in Russia) e la serata conclusiva del festival del 23 giugno che renderà omaggio a Elsa Morante, l’autore simbolo del Novecento italiano che con l’insieme della sua opera rappresenta al meglio il tema del rapporto tra storia e letteratura, tra storia reale e storie immaginate, tra verità dei fatti e verità della letteratura.

Tutti gli autori ospiti si alterneranno sul palco della Basilica di Massenzio in abbinamenti di due autori per ogni serata, uno/a italiano/a e uno/a straniero/a. Gli abbinamenti delle serate tra scrittori italiani e stranieri, diversamente dalle passate edizioni, sono pensati e motivati e spesso saranno proprio gli autori italiani a presentare e introdurre gli autori stranieri coadiuvati anche da attori/ attrici e sempre accompagnati dal commento musicale live di formidabili musicisti.

Secondo la classica formula del Festival, anche quest’anno il cuore degli appuntamenti sarà la lettura in lingua madre dei testi inediti scritti dagli autori, ma spesso alcuni noti attori e attrici della scena cinematografica e teatrale presenteranno gli autori leggendo brani tratti da loro opere già edite in Italia. Le letture saranno introdotte, a volte accompagnate, sempre concluse da esecuzioni di musica live di straordinari musicisti. I loro nomi, insieme a quelli degli artisti e degli attori, saranno comunicati nella prossima conferenza stampa.

Le case editrici italiane che pubblicano gli autori ospiti di questa edizione sono: Einaudi, Einaudi Stile Libero, Fandango, Feltrinelli, Garzanti, Guanda, Longanesi, Neri Pozza, Nottetempo, Mondadori, Rizzoli.

Come nelle scorse edizioni, Magazzini Einstein di Rai Educational riprenderà le serate a Massenzio e intervisterà gli scrittori ospiti. Dalle riprese effettuate, verranno realizzate tre puntate che saranno trasmesse su Rai Storia, Rai 1 e Rai 3.

Direzione artistica Maria Ida Gaeta

Regia delle serate Fabrizio Arcuri

PROGRAMMA

(gli autori e le autrici sono indicati secondo l’ordine in cui leggeranno nel corso delle serate)


giovedì 19 maggio, serata inaugurale

SANDRO VERONESI, uno dei più amati scrittori italiani, che si è da sempre cimentato nella scrittura di fiction e di non-fiction narrativa, autore ma anche traduttore e editore (ha fondato la casa editrice Fandango insieme a Domenico Procacci) nonché sceneggiatore. Il suo quinto romanzo Caos Calmo, vincitore del Premio Strega 2006, tradotto in 20 paesi, ha ispirato l’omonimo film diretto da Nanni Moretti. Il suo ultimo romanzo XY, caso editoriale del 2010, narra la storia di un terribile evento che sconvolge la vita di un piccolo villaggio del Trentino.

DON DE LILLO, uno dei maggiori scrittori contemporanei americani. Autore di culto, considerato il grande maestro della narrativa postmoderna americana, attraverso una scrittura che distrugge e ricompone immagini e linguaggi, De Lillo ha costruito nei suoi romanzi un monumentale, labirintico ritratto critico della nazione americana. Il suo nuovo romanzo La stella di Ratner è in corso di pubblicazione presso l’editore Einaudi.

Legge con l’autore italiano l’attore Andrea Bosca e l’attrice Asia Argento introduce l’autore straniero.
Musica live di Daniel Palmizio e Rossano Baldini
Immagini degli artisti Bernardo Siciliano e Marco Tirelli


———————————————————————————————————

martedì 24 maggio

GIANRICO CAROFIGLIO, magistrato, scrittore, senatore della Repubblica. Autore di “legal thriller” di grande successo. Esordisce nel 2002 con Testimone inconsapevole per l’editore Sellerio, il primo di una lunga serie di romanzi in cui l’abilità narrativa si fonde con l’esperienza di magistrato. Si dimostra abilissimo nel ricostruire la tensione nei dialoghi, nel raccontare la routine del lavoro dei magistrati, la logica serrata e incalzante dei discorsi degli avvocati, l’atmosfera tesa delle aule dei tribunali. Nel maggio 2010 Rizzoli pubblica il suo ultimo libro Non esiste saggezza, dieci racconti inediti, avvolti da un’ombra di mistero, sulla vita e quello che c’è dietro. I suoi libri hanno superato in Italia i 3 milioni di copie vendute.

GAY TALESE, scrittore e giornalista americano considerato, insieme a Norman Mailer e Tom Wolfe, uno dei fondatori del New Journalism che, a partire dagli anni sessanta, ha rivoluzionato il mondo della comunicazione giornalistica. Il New York Times ha detto di lui: “Usa gli strumenti della narrativa su persone ed eventi reali, e lo fa con una maestria che è più facile trovare in un racconto che in un giornale.” E, d’altro canto, lui dichiara ” che scavando abbastanza a fondo nei personaggi si possa renderli veri quanto basta da farli sembrare inventati. E’ ciò che voglio: evocare il romanzesco che scorre sotto la superficie della realtà”. In Italia la casa editrice Rizzoli ha pubblicato nel 2010 Frank Sinatra ha il raffreddore, che raccoglie le sue migliori storie mentre è in uscita a maggio Onora il padre, lo straordinario libro-reportage che, prima del Padrino e molto prima dei Soprano, ha svelato al mondo i segreti dell’Onorata Società d’oltreoceano.

L’autore italiano è accompagnato da proiezioni video realizzate da Francesco Carofiglio
Musica live di Max Ionata
Immagini dell’artista Piero Pompili

———————————————————————————————————

giovedì 26 maggio

STEFANO BENNI, autore bolognese, ha pubblicato vari romanzi e antologie di racconti di successo, testi anche poetici satirici e fantascientifici, opere impegnate. Genio della satira italiana è conosciuto anche per brillanti articoli su quotidiani e periodici. Direttore della collana Feltrinelli Ossigeno. Ha curato anche alcune sceneggiature di film. Tutta la sua produzione, tramite la costruzione di mondi e situazioni immaginarie, rappresenta un impietoso ritratto dei vizi e dei difetti dell’Italia degli ultimi decenni. Nel gennaio 2011 Feltrinelli pubblica il suo ultimo libro, Le Beatrici, otto monologhi di otto figure femminili estremamente diverse una dall’altra. Prima di essere un libro, Le Beatrici è stato uno spettacolo teatrale.

DAVID SEDARIS attualmente considerato il più grande umorista americano. Collabora con le riviste Esquire e The New Yorker, scrive testi teatrali e ha una rubrica fissa sulla National Public Radio. I suoi numerosi libri sono stati tutti dei bestseller negli Stati Uniti, dove le sue tournée di letture pubbliche hanno un seguito degno dei migliori concerti rock. In Italia sono stati pubblicati sette romanzi e raccolte di racconti, di cui l’ultimo Bestiole e bestiacce è uscito nel mese di aprile per Mondadori.

Introduce l’autore straniero l’attrice Lucia Poli
Musica live di Umberto Petrin
Immagini dell’artista Felice Levini

———————————————————————————————————

Martedì 31 maggio

MARGARET MAZZANTINI, scrittrice, drammaturga e sceneggiatrice, considerata una delle maggiori scrittrici italiane. Il suo esordio in letteratura è del 1994 con Il catino di zinco, Marsilio. Nel 2001 pubblica Non ti muovere, romanzo che la consacra definitivamente, con cui vince il Premio Strega e il Premio Grinzane Cavour, di cui vende 2 milioni di copie, che viene tradotto in 35 paesi e da cui è tratto l’omonimo film diretto e interpretato dal marito Sergio Castellitto. Nel 2008 pubblica il romanzo Venuto al mondo in cui si conferma la sua scrittura forte e intensa che scava nelle vite, nei rapporti, nei volti e nelle anime dei suoi personaggi. A marzo del 2011 è stato pubblicato il romanzo Nessuno si salva da solo edito dalla Mondadori.

DAVID BENIOFF, scrittore che si è anche affermato negli ultimi anni come uno dei più influenti sceneggiatori di Hollywood. A ventidue anni scrive il suo primo romanzo, La venticinquesima ora. Inizialmente rifiutato da ben 13 editori viene finalmente pubblicato e raggiunge grande successo di pubblico e di critica. Il New York Times lo definisce il romanzo che ” reinventato il romanzo poliziesco” e il New Yorker ” un romanzo epico”. Dal libro è stato tratto l’omonimo film diretto da Spike Lee che ha avuto un grandissimo successo. Nel 2008 esce il suo secondo romanzo La città dei ladri, ambientato nel 1941 in una Leningrado sotto assedio da parte delle truppe tedesche. Il libro è pubblicato in Italia nel 2009 da Neri Pozza.

Introduce gli autori l’attore Valerio Mastandrea
Musica live di Paolo Zampini Ensemble
Immagini dell’artista Daniela De Lorenzo

———————————————————————————————————

Martedì 7 giugno

GIANCARLO DE CATALDO
Vive a Roma dal 1973, dove è Giudice presso la Corte d’Assise. Scrittore, traduttore e sceneggiatore, collabora con numerosi giornali e riviste. Nella sua scrittura confluiscono lo stile documentaristico e aderente alla realtà, che trae spunto dall’esperienza quotidiana di magistrato, e la finzione narrativa, sempre sullo sfondo di un’intensa passione civile. Il suo romanzo di maggiore successo è indubbiamente Romanzo criminale, in cui vengono raccontate l’ascesa e il declino di una banda della malavita romana a cavallo tra gli anni 70′ e 80′, chiaramente ispirata alla Banda della Magliana. Da questo romanzo sono stati tratti nel 2005 un film di Michele Placido e nel 2008 una serie televisiva, entrambi di grande successo. Il suo ultimo libro è I traditori, pubblicato da Einaudi Stile Libero nel 2010, un romanzo epico sulla nascita dell’Italia, una cronaca viva e appassionante del Risorgimento.


CARLO LUCARELLI
E’ uno dei più importanti e prolifici autori di gialli e noir in Italia. E’ stato docente di scrittura creativa alla scuola Holden di Torino e nel carcere “Due Palazzi” di Padova. Ha condotto per la RAI il programma televisivo di successo Blu Notte, dedicato a casi misteriosi e insoluti della recente storia e della cronaca italiane. Dal 2007 conduce la trasmissione radiofonica Dee giallo, che ricostruisce in forma narrativo-documentaristica delitti irrisolti più o meno famosi legati al mondo della musica. Tra i suoi libri di maggior successo, tutti pubblicati con Einaudi Stile Libero, ricordiamo Almost Blue, Il Giorno del Lupo, Guernica e L’ottava vibrazione, ambientato nell’Africa coloniale italiana.
Nel 2010 Einaudi ha pubblicato il suo ultimo libro I veleni del crimine. Storie di mafia, malapolitica e scheletri negli armadi che intossicano l’Italia.


JO NESBØ
E’ uno dei più famosi scrittori norvegesi di romanzi polizieschi. Laureato in economia e commercio alla Norwegian School of Economics and Business Administration, ha lavorato come analista finanziario e come cantautore della band norvegese Di Derre. Durante un lungo viaggio in Australia scrive il suo primo romanzo L’uomo pipistrello, pubblicato al suo rientro in Norvegia nel 1997. Il libro ottiene rapidamente un grandissimo successo anche al di fuori dei confini norvegesi e il protagonista, il detective Harry Hole, diviene un personaggio tra i più amati della letteratura poliziesca. Michael Connelly ha detto di lui: “Jo Nesbø è il mio nuovo autore di thriller preferito e Harry Hole è decisamente il mio eroe”. I suoi libri hanno venduto quasi cinque milioni di copie in tutto il mondo e sono stati tradotti in 40 lingue. Il suo ultimo romanzo, Il leopardo, sarà pubblicato a giugno in Italia dalla casa editrice Einaudi Stile Libero.


Introducono gli autori gli attori Vinicio Marchioni e Francesco Montanari
Musica live di Raffaele Costantino DJ set
Immagini dell’artista Gioacchino Pontrelli


———————————————————————————————————

giovedì 9 giugno

GARY SHTEYNGART
Nato in Russia e trasferitosi negli Stati Uniti all’età di sette anni, è acclamato dalla critica come uno dei più versatili e ironici autori contemporanei. Definito l’anti-Franzen – lo scrittore amato dall’America wasp e dalla critica più conservatrice – Shteyngart ha il punto di vista dello scrittore migrante, disincantato e acuto osservatore delle contraddizioni dell’America, che l’autore descrive con il suo stile satirico filtrato da un forte senso dell’umorismo. Da maggio è nelle librerie il suo ultimo romanzo Storia d’amore vera e supertriste, pubblicato in Italia dall’editore Guanda e che in America ha scalato le classifiche di vendita, ricevendo unanime giudizio favorevole da parte della critica.

PAVEL SANAEV
E’ considerato uno dei protagonisti della nuova letteratura russa, e uno dei registi e sceneggiatori più promettenti. Il suo primo romanzo, Seppellitemi dietro il battiscopa, è diventato fin dal 2003, anno della sua uscita, un libro di culto e, dopo ben quindici ristampe, continua a occupare i primi posti nelle classifiche di vendita. Il libro racconta, in modo allo stesso tempo divertente e drammatico, il mondo dell’infanzia dell’autore nel periodo sovietico. Il romanzo ha ricevuto il Triumph Prize 2005 ed è stato nominato per il Russian Booker Prize 2007. Nel 2009 il libro è anche diventato un film, diretto da Sergej Snezkin. In Italia è stato pubblicato nel mese di maggio dalla casa editrice Nottetempo.

Introduce i due autori l’attrice Nicoletta Braschi
Musica live di Paolo Zampini Ensemble
Immagini dell’artista Giuseppe Salvatori

———————————————————————————————————

martedì 14 giugno

MICHELA MURGIA
E’ nata a Cabras, in Sardegna, nel 1972. Prima di approdare alla scrittura ha compiuto studi teologici ed ha svolto diversi lavori precari, tra cui docente di religione, operatore fiscale, portiere di notte e centralinista. L’esperienza di operatrice in un call center ha ispirato il suo primo romanzo: Il mondo deve sapere, da cui è stato tratto il film Tutta la vita davanti di Paolo Virzì. Con il suo Accabadora, pubblicato da Einaudi nel 2009, ha vinto numerosi premi tra cui il Premio Dessì, il Premio Mondello e il Premio Campiello. A maggio è stato pubblicato da Einaudi Stile Libero il suo ultimo libro: Ave Mary. E la chiesa inventò la donna.

CLARA SÁNCHEZ
E’ nata a Guadalajara, in Spagna, nel 1955. Laureatasi in filologia spagnola, ha poi insegnato per molti anni letteratura all’Università Nazionale di Madrid. Autrice di serie televisive e di numerosi romanzi ha raggiunto il successo internazionale con il romanzo Il profumo delle foglie di limone, edito in Italia da Garzanti nel 2011, un thriller psicologico i cui protagonisti sono un anziano sopravvissuto al campo di concentramento di Mauthausen e una giovane donna la cui vita si incrocia con quella di un’anziana coppia di nazisti rifugiatisi sulla Costa del Sol. Questo libro, che ha scalato le classifiche spagnole, è stato definito da El Mundo come “un romanzo che scuote la coscienza e svela l’orrore che la normalità cela”. Ha scalato le classifiche di vendita di tutti i paesi europei.

XINRAN
E’ nata a Pechino nel 1958. Suo padre e sua madre vennero arrestati con l’accusa di essere dei reazionari e dei capitalisti mentre lei e suo fratello vennero rinchiusi in una scuola di rieducazione per i figli dei prigionieri politici. Laureatasi in una università militare, alla fine degli anni Ottanta ottiene dalle autorità cinesi il permesso di condurre un programma radiofonico dedicato alle donne. Nel 1997 emigra in Inghilterra, continuando anche da lì a dar voce, con i suoi romanzi e i suoi articoli per il Guardian, alle più drammatiche testimonianze sullo sfruttamento e l’abbandono delle donne. Il suo ultimo libro Le figlie perdute della Cina, in cui si affronta il dramma delle uccisioni delle bambine in Cina, è stato pubblicato a maggio dall’editore Longanesi.

Introduce l’autrice Clara Sanchez l’attore Lucrezia Lante della Rovere
Musica live di Danilo Rea
Immagini dell’artista Andrea Fogli

———————————————————————————————————
giovedì 16 giugno

ANTONIO SKARMETA
E’ nato nel 1940 in Cile. E’ considerato uno dei più grandi scrittori di lingua spagnola. Studia Lettere e filosofia, prima in Cile e poi alla Columbia University a New York. Lasciato il Cile nel 1973, successivamente al colpo di stato contro il governo Allende, vive per un anno in Argentina e successivamente a Berlino, dove insegna sceneggiatura all’Accademia di Cinema e Televisione. Raggiungerà la fama internazionale a metà degli anni ‘80 con Il postino di Neruda, pubblicato in Italia dall’editore Garzanti da cui è stato tratto il celebre, omonimo film con Philippe Noiret e Massimo Troisi.
In Italia ha vinto il premio Grinzane Cavour, il premio Elsa Morante e il premio Internazionale Boccaccio. Oltre ad essere un intellettuale da sempre impegnato nella vita politica e sociale del suo paese è stato anche regista, sceneggiatore, attore, traduttore e conduttore di programmi televisivi culturali. Il suo ultimo libro, Un padre da film, è stato pubblicato in Italia da Einaudi nel 2011.

CINQUE AUTORI FINALISTI DEL PREMIO STREGA 2011
I cinque autori, selezionati nella giornata del 15 giugno con la prima votazione in casa Bellonci, leggeranno pagine tratte dai loro libri sul palco del Festival alla Basilica di Massenzio.

Introduce l’autore straniero l’attrice Eugenia Costantini
Musica live di Raffaele Costantino Dj set
Proiezioni delle opere dell’artista Elvio Chiricozzi


———————————————————————————————————

martedì 21 giugno

MICHELE MARI
Insegna Letteratura italiana all’Università Statale di Milano. Ha pubblicato numerosi libri di narrativa. Dal 1990 al 2002 ha assiduamente collaborato alle pagine letterarie del Corriere della Sera e del Manifesto, e a diversi programmi culturali di Radio2 e Radio3. Ha inoltre curato numerose edizioni di classici antichi e moderni. Il suo ultimo libro Rosso Floyd , pubblicato da Einaudi nel 2010, è un romanzo insolito, impetuoso e visionario, un viaggio nell’universo dei Pink Floyd, in cui si mescolano personaggi realmente esistiti e personaggi immaginari, protagonisti delle canzoni o figure apparse nei film che hanno raccontato il gruppo.

WILBUR SMITH
È uno dei massimi autori di bestseller, con 120 milioni di copie vendute nel mondo, di cui ben 22 milioni solo in Italia. E’ nato nella Rhodesia del Nord (l’attuale Zambia), ma è cresciuto e ha studiato in Sudafrica, dove si è laureato nel 1954 in scienze commerciali. Tutta la sua vita è stata un’avventura: è stato cacciatore, lavoratore nelle miniere d’oro e marinaio. Si è dedicato a tempo pieno alla narrativa dal 1964 e da allora ha pubblicato numerosi romanzi, basati su attente ricerche e appassionanti esplorazioni condotte in ogni angolo del pianeta. È considerato l’incontrastato «maestro dell’avventura». Il suo ultimo libro pubblicato in Italia è La legge del deserto, pubblicato dalla casa editrice Longanesi all’inizio del 2011.

Introduce l’autore straniero l’attrice Michela Cescon
Musica live di Paolo Zampini Ensemble
Proiezioni delle opere dell’artista Gianni Dessì

———————————————————————————————————

giovedì 23 giugno

SERATA A ELSA MORANTE
La serata conclusiva è dedicata all’autore del Novecento italiano che più di altri simboleggia il rapporto tra letteratura e storia che ha, in vari modi e sempre con grande incisività e bellezza, narrato nei suoi romanzi, da Menzogna e sortilegio a L’isola di Arturo a La Storia fino all’ultimo Aracoeli .
Due grandi attori italiani leggeranno brani tratti da questi suoi romanzi accompagnati dal piano di un grande maestro della musica italiana. Dopo di loro l’autrice Eleonora Danco leggerà un suo testo inedito ispirato ai luoghi romani di Elsa Morante.

Letture di Laura Morante e Carlo Cecchi
Musica live di Nicola Piovani
Proiezione delle opere dell’artista Andrea Aquilanti


———————————————————————————————————

Per informazioni:

Contact Center 060608 (tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 21.00)
www.festivaldelleletterature.it
info@festivaldelleletterature.it