Home Cultura

Lezioni di storia, romanzi nel tempo

SHARE
banner lezioni-di-storia

Cronaca e letteratura si incontrano all’Auditorium Parco della Musica per il consueto appuntamento con la storia

Il rapporto tra letteratura e storia, ma più in generale tra finzione e realtà, è da sempre uno di quegli argomenti che più di altri anima discussioni sociologiche in tutto il mondo. Come gli elementi reali riescano a fondersi in un tutto inscindibile con quelli fantastici, come i personaggi di comprovata esistenza fuoriescano cambiati dalle descrizioni nero su bianco di romanzi o racconti oppure come protagonisti immaginari riescano, attraverso le sapienti mani degli autori, ad amalgamarsi perfettamente alle vicende storiche e narrative dello sfondo in cui si trovano. Zygmunt Bauman, filosofo e sociologo polacco, sostiene che la realtà risulta più vera nell’invenzione dei romanzieri che non nelle indagini dei sociologi. La finzione della letteratura racconta, infatti, il vero quanto la Storia. Prendendo spunto da questo piccolo grande mondo, dal 13 novembre e per otto domeniche, all’Auditorium parco della Musica, riparte il consueto appuntamento con le Lezioni di Storia, un evento ormai imprescindibile nel cartellone dell’Auditorium che in dieci anni ha portato più duecentomila presenze nella Sala Sanipoli. Come sottolineato durante la conferenza stampa di presentazione “I romanzi sono al centro di questo ciclo. Pagine che hanno assorbito la storia e forse l’hanno anche influenzata. Questa edizione delle Lezioni esemplifica ancora di più delle precedenti l’incrocio tra le discipline che Musica per Roma cerca di favorire. Un altro grande appuntamento che si ripete ormai da diverso è tempo è, infatti quello con la letteratura: Libri Come, nel mese di marzo. Non è un caso che il pubblico che affolla la sala Sinopoli per la Storia coincide con quello che si sparpaglia per l’Auditorium durante Libri Come”. Attraverso le ambientazioni dei più grandi romanzi storici gli spettatori potranno meglio comprendere le dinamiche proprie dell’epoca di riferimento, appassionandosi al contempo delle vicende narrative dei personaggi principali. Paolo Di Paolo, scrittore e presentatore della manifestazione sin dalla sua prima edizione, avrà il compito di accompagnare i partecipanti in un viaggio in cui realtà e finzione, raccontandosi a vicenda, troveranno un’unica via nella descrizione fedele dei momenti storici più importanti ed avvincenti. Apre il ciclo il 13 novembre prossimo Alessandro Barbero che racconterà Napoleone e l’arte della guerra a partire da Guerra e pace di Lev Tolstoj, una straordinaria testimonianza, realistica e visionaria al tempo stesso, sugli uomini, le armi, le tecniche, le regole dell’arte della guerra al tempo di Napoleone. Si parlerà poi di razzismo con la Capanna dello zio Tom di Harriet Beecher Stowe di borghesia e Risorgimento italiano con Madame Bovary e Il Gattopardo fino ad arrivare, toccando più di due secoli di storia, a Il Padrino di Mario Puzo. Lezioni di Storia, format ormai ampiamente consolidato, non si accontenta, quindi, del grande seguito delle passate edizioni e rilancia verso un mondo vicino ed al tempo stesso lontanissimo per un evento che si preannuncia un altro successo.

LEZIONI DI STORIA
11a edizione
ROMANZI NEL TEMPO
Dal 13 novembre, la domenica alle 11,
riprende all’Auditorium Parco della Musica l’appuntamento con la Storia
Costi biglietti e abbonamenti
biglietto singola lezione 14,00 euro
abbonamento 95,00 euro.
abbonamento STUDENTI 45,00 euro
Botteghino: tutti i giorni dalle 11 alle 18

Marco Etnasi