Home Cultura Libri

Accoppiamenti giudiziosi

SHARE
libri 127 - accoppiamenti giudiziosi

Un modello mai dimenticato, un eterno paradigma per tutto quello che accadrà dopo

Diciannove racconti, un condominio di personaggi, un deposito illimitato di storie che alle volte si fanno raccontare isolate e indipendenti, ma talune altre – mentre scorrono dentro uno stesso volume – sembrano imprevedibilmente relazionarsi tra loro. Innumerevoli possibilità di intrecci e riletture ancora oggi per “Accoppiamenti giudiziosi”, raccolti da Carlo Emilio Gadda già nel 1963. Un’antologia preziosa perchè ripercorre la sua intera produzione: dentro compaiono frammenti luminosi di romanzi come “La meccanica” e “La cognizione del dolore”, tanto che questo libro può rappresentare un’insostituibile biobibliografia. Una composizione spericolata – lingua, storie, un tempo che non c’è più e un presente molto vicino – che fornisce informazioni curiose e poco note, accostamenti insoliti, tutti gli ingredienti umani e poetici della sua letteratura. Impreziositi – in questa edizione di Adelphi – dalla presenza costante della voce di due attenti e scrupolosissimi curatori: Paola Italia e Giorgio Pinotti. 

Un primo incontro – per alcuni – con uno dei più grandi scrittori italiani, quale fortuna! Un mondo favoloso in cui immergersi di nuovo con indefessa gratitudine per coloro che hanno già amato i suoi libri. Un modello mai dimenticato, un eterno paradigma per tutto quello che accadrà dopo.

Carlo Emilio Gadda
Adelphi 2015
pagine 485
euro 15

Ilaria Campodonico