Home Cultura Libri

Cosa pensano le ragazze

SHARE
libri 137 - Cosa pensano le ragazze

Tutte le donne di Concita De Gregorio

“Cosa pensano le ragazze” è un esempio di buona scrittura, quella più autenticamente ispirata, in grado di trasmettere esattamente un contatto, una presenza, un sapore. La dote fondamentale di Concita De Gregorio sta nella relazione aperta tra la sua sensibilità e i soggetti incontrati, immergendosi nella realtà, nei sentimenti e nelle riflessioni mai pronunciate, nel tempo quotidiano. Un esperimento vivace, un’inchiesta, un reportage contemporaneo, che mette in scena il punto in cui realtà esteriore e mondo interiore si incontrano e diventano destini da rappresentare. Donne forti, delicate, innamorate, ostinate, che ridono, saltellano, diventano matte e poi rappresentano alberi, totem, centri essenziali per gli altri, sempre sensatissime anche nell’irragionevolezza, ma soltanto per chi ha voglia di seguirle. Così ritratti di parole – facce e occhi vivi – compongono un coro che è quasi un’esposizione collettiva, dove poter ascoltare voci diverse di figure profondamente lontane (per età, cultura, città, esperienze) tutte insieme e simultaneamente. Qualcosa di autobiografico per l’autrice, senza raccontare direttamente di sé; un riferimento per tutti, quando il singolo capitolo diventa monumentale, ascrivibile a un dialogo universale, senza tempo ma fortemente attuale, tra esseri umani.

Concita De Gregorio
Einaudi 2016
Pagine 144
Euro 16

Ilaria Campodonico