Home Cultura Libri

Diario – Anna Frank

SHARE
libri - diario di anna frank

È difficile scrivere su un libro che non nasce sfortunatamente dalla fantasia dell’autore ma dalla cronaca struggente degli inumani anni delle persecuzioni naziste.

È difficile anche leggere, entrare nel rifugio mentale che una bambina di tredici anni si scavò, nella tragedia, con la forza delle parole e dell’immaginazione. È necessario però non dimenticare la sofferenza di milioni di persone che hanno vissuto un dolore straziante a causa della cattiveria umana.  Un diario con la copertina a quadri, nelle cui pagine vengono descritti i disagi di una vita di silenzi, disagi, tensioni per una convivenza affollata dove anche andare in bagno diventava un’impresa. Una testimonianza struggente dove il dolore è amplificato dalla distanza di un vocabolario limpido e spontaneo e i pensieri che racconta, troppo consapevoli e incredibilmente saggi. Se vi capita di andare ad Amsterdam potrete visitare le stanze di quel retro-casa dove Anna si rifugiava con la sua famiglia e altri amici ebrei. Le testimonianze video del padre di Anna Frank, sopravvissuto ai campi di concentramento e morto nel 1980, sono una delle parti più commoventi dell’intera visita. Ogni  giorno, ogni ora, ogni minuto una bambina che a mala pena poteva vedere la luce del sole era costretta ad imbattersi con la buia idea della morte. Eppure Anna confidava ancora nell’intima bontà dell’uomo. Un’incredibile lezione di vita.

Autore: Anna Frank
Titolo: Il diario di Anna Frank
Editore: Einaudi
Anno di edizione: 1ª edizione 1954 / ristampa 1972
Numero di pagine: 273


Carlamaria Liso