Home Cultura Libri

Il comandante del fiume

SHARE
libri 123 - il comandante del fiume

Una famiglia mista, una storia migrante di lingue e culture differenti all’interno di una casa

Somalia, Roma e Londra. Una leggenda: la creazione del fiume e la presenza dei coccodrilli. Una favola raccontata e insegnata per spiegare che il male è necessario. Il protagonista dell’ultimo romanzo di Ubah Cristina Ali Farah è un ragazzo romano, Yabar, che si trova in ospedale ferito e non sappiamo bene cosa lo abbia condotto fino a lì. Procedendo per flashback, Yabar ricostruisce un poco alla volta le coordinate di un’appartenenza originaria, il sistema delle relazioni che lo definiscono. Fa i conti con il dolore delle separazioni, con un padre che non c’è e di cui non sa nulla, con una guerra che ha sentito raccontare. Perché, per quanto si possa non pensare al passato, fingere di poter avanzare senza patrie, c’è sempre qualcosa di ineludibile nel presente – una traccia, un segno, un’ombra – qualcosa in cui consistevi senza saperlo, che improvvisamente rimette in moto tutte le vicende di una vita e capita di piangere perché finalmente ci si riconosce. Di nuovo e per la prima volta. Quando tutte le intromissioni, le assenze immobili, le cose poco conosciute (ma che avremmo dato qualsiasi cosa per scoprirle), le parole che non sono mai arrivate diventano luminose e gridano. Fortissimo.

Ubah Cristina Ali Farah
66thand2nd 2014
pagine 208
euro 16

Ilaria Campodonico