Home Cultura Libri

Il peso della farfalla

SHARE
LIBRI - il peso della farfalla

Un vecchio camoscio ed un cacciatore si scrutano nascosti  tra le asperità delle montagne. L’agilità e la pazienza dell’animale contro l’arma e la pazienza dell’uomo.

Due solitudini che si somigliano, due storie sul finire, una stanchezza che li accomuna. “Il peso della farfalla”, maturato nell’estate 2008 dalla sensibilità di Erri De Luca è un racconto breve e bellissimo dove a regnare è il profondo e sincero rispetto per la natura. Un rispetto che è amore, curiosità, ammirazione. Le parole sono sempre quelle giuste, le più poetiche, le migliori. L’occhio dello scrittore riesce a sostituirsi a quello del camoscio e osservare da vicino la sfumatura del pelo, l’odore della foglia, il tocco della farfalla. I suoni si amplificano e la vista si acuisce. Salti acrobatici su panorami che l’uomo può solo ammirare. Ma i passi svelti e insonori dell’animale vengono raggiunti in poco più di una settantina di pagine dalla ferocità rumorosa di una pallottola. Nasce così una nuova riflessione sull’errore, su un istinto umano forse troppo animale. La farfalla bianca diventa simbolo di regalità quando si posa, come una corona, sul corno del camoscio ormai stanco. Una corona che pesa quando va ceduta. Segno che la natura deve fare il suo corso. L’animale lo sa, l’uomo troppo spesso se ne dimentica.

Titolo – Il peso della farfalla
Autore –  De Luca Erri
Prezzo –   € 7,50
Anno –  2009
Editore –  Feltrinelli  (collana I narratori)

Carlamaria Liso