Home Cultura Libri

La vanità della cavalleria

SHARE

“La vanità della cavalleria” di Stefano Malatesta, pubblicato dalla casa editrice Neri Pozza, è uno strano prodotto di conoscenze ardite e brillante immaginazione, nel quale prende vita una storia grande e fisica, con personaggi, sfondi, parole, vestiti, gesti visibili e irresistibili. Tutto lascia presagire una lunga saga, scintillante e rumorosa. Un viaggio nel tempo, avanti e indietro, con il quale lo scrittore-giornalista compone al fine un ritratto di se stesso. Un volume accessibile per tutti, irriverente e gustoso, che è una vita intera, un itinerario particolare di letture, quelle più private ma esemplari, vicende complesse esemplificate nella versione definitiva di queste pagine. Una scrittura straordinaria, che non ha bisogno di convincere nessuno, perché è già folla, perché rivela vizi e virtù al fondo dell’agire umano: con il suo carisma scatenato, unito a talento creativo-narrativo, Malatesta contribuisce ad alimentare il mito. La lettura di questo libro diventa un modo privilegiato di accostarsi a un tempo che non c’è più, attraverso una divertente e luccicante raccolta di racconti su cavalli e cavalieri: un gigantesco affresco di guerra dove non manca nulla, quanto vero o inventato non importa, che seduce e scompiglia più di un romanzo fantastico, di coraggio e avventura.

La vanità della cavalleria

Stefano Malatesta

Neri Pozza 2017

Euro 17

Ilaria Campodonico