Home Cultura Libri

Love + Hate

SHARE

La lettura delle pagine di un vero scrittore è un atto di sfida mediante il quale rimodelliamo il mondo, proviamo a viverlo dentro scarpe nuove e immaginarlo conforme a una storia scelta. L’inutile è rimosso, si aprono nuovi spazi per quelle che una volta consideravamo anomalie del sistema. In quest’ultimo libro, raccolta imperdibile di saggi e racconti brevi, Hanif Kureishi dimostra ancora una volta come contenuti e strutture debbano accogliere ferocemente le ombre e tutti i lati segreti dell’animo umano. Questa è la sua versione, così dall’inizio. Amore, odio, matrimonio, sesso, tradimento, creatività, tempo, Kafka, immigrazione, Islam. Figure strampalate e originali, consuete e rappresentative, s’incontrano per un gioco turbinoso di separazioni e avvicinamenti, a tratti inutili-insensati-drammatici, descritti con stile intelligente ed esperto, tenero e ironico. Leggendo “Love + Hate”, pubblicato dalla casa editrice Bompiani, scopriamo le ragioni ultime del nostro gettarci tra le cose mondane nello sguardo di un autore tenace e desiderante, mai estraneo. Nonostante il paesaggio di rovine, Kureishi riesce a trasmettere ancora una volta intuizioni, sentimenti, trapassi, dove nulla è al margine. Del resto è qui che si rispecchia la sua esistenza, il meglio e più autentico, procedendo per vette e precipizi.

Hanif Kureishi
Bompiani 2018
Euro 17

Ilaria Campodonico