Home Cultura Libri

Mi faccio vivo io

SHARE

Andrea Falegnami è uno che vuole fare lo scrittore, che si innamora, che racconta di sé a puntate, dei suoi studi, dei suoi incontri, correggendo i passi in diretta e guadagnandosi un riparo per non uscire fuori di testa.

Tenero, cinico, dotato di una forte capacità intuitiva che lo fa precipitare vertiginosamente nelle complicazioni di tutti i giorni, riesce a condensare in poche pagine i più semplici pensieri, una saggezza compressa restituita sempre con il sorriso: malinconie, giornate sempre uguali, vite diverse dove alla fine ci somigliamo un po’ tutti, dubbi e scelte, versioni alternative. In un tempo scandito dall’intrattenimento e dalla dipendenza, “Mi faccio vivo io” è una personalissima storia generazionale dove cucina, scrittura, scuola, sesso, Ostia, Roma, amore, famiglia, libertà, vino, libri, film, dischi corrono a ritmo indiavolato sulla storia della sua autodistruzione-autoconservazione-libertà, senza filtri e senza reverenza in una squilibrata prossimità con le persone care e le cose che ama. Così Falegnami si mette a scrivere perché, se è vero il secondo principio della termodinamica, per il quale un sistema isolato muore oppure impazzisce, chi scrive e legge può protestare, salvarsi e non sentirsi solo. Uno stile libero, letterario: un’allegra catastrofe alla ricerca giocosa e faticosa di una direzione per una vita che non si aspettava.

 


Andrea Falegnami
Tic Edizioni
Pagine 160
euro 10
anno 2011

Ilaria Campodonico