Home Cultura Libri

Nel Tempo di mezzo

SHARE

Un arcipelago di vite su “una zattera in mezzo al Mediterraneo” sospesa nel tempo, profumosa e viva, dove la guerra arriva soltanto come un’eco lontana.

 

L’ultima impresa di Marcello Fois è una trilogia e “Nel tempo di mezzo” è il suo secondo capitolo: il ritorno di Vincenzo Chironi, cresciuto in un orfanotrofio friulano che scopre un giorno di avere una famiglia in Sardegna e decide di partire alla ricerca delle sue origini. Un viaggio che comincia sulla terraferma, quando Vincenzo scende dal piroscafo e pronuncia per la prima volta il suo nome e cognome, indicandosi con l’indice al centro del petto. Un racconto dell’Italia nel tempo di mezzo, tra la guerra e il boom economico, attraverso la storia di una famiglia – il particolare per raccontare l’universale, è questo il compito della letteratura secondo l’autore – per leggere le cose come sono, attraverso quello che si è fatto o non si è scelto. Un libro che potrebbe essere la rappresentazione di tutti i sentimenti umani; un romanzo storico, stile romantico ma supermoderno; un poema classico, che questa volta non racconterebbe di isole sconosciute, magie, esseri mostruosi, ma di avventure che si complicano e si risolvono come in una lunga favola. Dentro c’è tutto il mondo da conoscere fino all’ultima pagina (che è già evidentemente un nuovo inizio).

Marcello Fois
Supercoralli 2012
Einaudi
pp. 272
euro 20

 

Ilaria Campodonico