Home Cultura Libri

Oceano Mare

SHARE

Il suono sibilante del mare riecheggia nelle pagine di questo libro come in una conchiglia vuota: ogni parola sembra lì perché nota fondamentale di una melodia delicata e onirica. Non c’è da stupirsene considerando che Baricco, oltre ad essere un fine scrittore, è anche critico musicale. “Oceano mare” è uno spartito senza inizio e senza fine: registri stilistici si intrecciano in una tela di scene surreali che si dissolvono nella nebbia della mente e dei luoghi. Nella locanda Almayer, un posto fuori dal tempo e dalla realtà, incontriamo infatti i protagonisti di questa storia, personaggi bizzarri con il loro passato e i loro interrogativi. Tra di loro la giovane Elisewin e la sua visibile fragilità, il professor Bartleboom con i suoi studi sui limiti del mare, e il pittore Plasson, con le sue tele bianche e la sua creatività. Suggestioni di Conrad e del pittore romantico Géricault si intravedono senza grande sforzo nella nebbia che avvolge tutto il romanzo. Le ripetizioni di Baricco e le sue non poche parole decontestualizzate, se da una parte creano l’essenza del suo romanzo, quegli ingredienti magici che lo elevano a poesia, dall’altra ne costituiscono la sorgente maggiore di critiche e disappunti.

Informazioni:
Titolo: Oceano mare
Autore: Baricco Alessandro
Prezzo: € 7,50
Dati: 2007, 212 p., brossura
Editore: Feltrinelli (collana Universale economica)

Carlamaria Liso