Home Cultura Libri

Pantera

SHARE
pantera

Accademia dei Tre Principi, si scende giù in una cantina situata al centro della terra

Comincia così una favola dove la luce è notte e il fumo delle sigarette è nebbia. Facce di giocatori – una categoria di individui interessanti e singolari – raccontate da un vecchio saggio e cieco, che staziona nella sala del biliardo. Borges ascolta uomini che si sfidano, che tirano e colpiscono. Quando all’improvviso, nelle magnifiche illustrazioni di Luca Ralli, irrompe una donna, Pantera, bellissima e misteriosa, che li farà cadere uno dopo l’altro. Inafferrabile, inspiegabile il suo arrivo e tale deve restare. Ancora una volta il lavoro di Stefano Benni è straordinario: si viaggia come in un sogno, con abbandono e scoperta, dolore e dimenticanza. Ciò che descrive è importante quanto quello che vuole far intendere: le vite compiute, ma indefinibili e reinterpretabili in più direzioni; l’idea cangiante di immagini e simboli, che muove i sentimenti. Poi accade una cosa insolita, il libro sta per terminare e sembra di non aver visto e di non aver capito. È magia, Benni comincia a raccontare una nuova storia, di sole e mare. Le avventure della giovane Aixi lasciano senza fiato: ti trasformi in un pesce, sprofondi e cominci a nuotare con coraggio. Per tornare indietro alfine senza forze e trovare la riva.

Stefano Benni
Feltrinelli 2014
pagine 112
euro 12

Ilaria Campodonico