Home Cultura Libri

Parlarne tra amici

SHARE

Esistono persone speciali che nascono con un talento luminoso e devono esercitarlo. Quello che sanno fare così bene non può essere il risultato di ore trascorse in una biblioteca, non può uscire dalla migliore scuola di scrittura del mondo, corrisponde piuttosto a un sentire e a un saperlo dire con magia: qualcosa che somiglia a una vita di bellezza e tormenti. Sally Rooney è nata a Dublino nel 1991, è giovane e quasi senza trucco, ma ha saputo scrivere uno dei libri più belli dell’anno. Evidentemente un caso editoriale, “Parlarne tra amici” è una storia che fa male allo stomaco, che supera ogni incertezza, che toglie il fiato sempre. Il New Yorker lo ha definito un romanzo sull’amore e sul tradimento, a me sembra una storia di corpi seducenti, tentativi e punizioni nella quale Frances diviene il modello di una giovane donna confusa, intelligente, dolce, insicura, curiosa e in cerca dell’amore, di una strada buona da percorrere. Accanto a Bobbi, la sua migliore amica e il primo amore, dopo l’incontro con Melissa e Nick che cambierà ogni cosa. Rooney ha saputo sconvolgere la lettura, influenzando fantasie e percezioni, facendo diventare i suoi personaggi figure necessarie per la comprensione del tempo. Siamo anche quello che leggiamo e domani, nella battaglia, penserò ancora a lei come a un dono.

Sally Rooney
Einaudi 2018

Euro 20

Ilaria Campodonico