Home Cultura Libri

Piattaforma nel centro del mondo

SHARE
Libri - piattaforma

Il bersaglio di questo capolavoro di Michel Houellebecq ancora una volta è il capitalismo. L’abominevole “pantalone” del turismo sessuale si sbottona in pagine di filosofia contemporanea animate dal ritmo e dai caratteri del romanzo. La parola non lascia dubbi, taglia, rivela, e smaschera lasciando l’interrogativo se sia cinica o semplicemente realista.
Mentre una parte del mondo sodomizza l’altra, in uno scambio che appare all’autore una soluzione possibile per la noia dell’una e i bisogni primari dell’altra, gli spettatori stanno a guardare. Ognuno su questa terra ha quindi la sua parte. Nessuno escluso. Il romanzo, neanche a dirlo, ha scandalizzato la Francia che, non potendosi da ricca occidentale identificarsi nei bisognosi, ha strabuzzato gli occhi di fronte al ruolo maniacale affibbiatole dall’autore. Il vocabolario, non di certo tra i più castigati, raggiungerà però quasi toni lirici quando si soffermerà sulla complicità dell’amore. Tuttavia anche la purezza del sentimento, in un susseguirsi di eventi tragici, inesorabilmente si macchierà di sangue. Un turbinio di emozioni e riflessioni che lascia spazio perfino all’ironia. Il successo non poteva essere più meritato.

Titolo    Piattaforma nel centro del mondo
Autore    Michel Houellebecq 
Prezzo    € 8,20
Dati    304 pp
Anno    2003 
Editore    Bompiani
Collana    Tascabili. Romanzi e racconti


Carlamaria Liso