Home Cultura Libri

Riflessi da un Paradiso

SHARE
libri - riflessi da un paradiso

Attilio Bertolucci, conosciuto dai più come poeta del panorama letterario novecentesco, fu anche arguto critico cinematografico, intenditore e amante di un cinema che vide addirittura nascere.

Passione che, non stentiamo a credere, seppe trasmettere ben presto ai suoi due figli, Bernardo e Giuseppe, che di questo amore ne fecero entrambi una professione. In questo libro, a cura di Gabriella Palli Baroni, sono raccolte le critiche cinematografiche di un poeta che con la sua maestria  linguistica, la sua vivace intelligenza e il suo spirito osservatore, riuscì a nutrire la pagina della linfa vitale di un film. Sempre saggiamente al passo con i tempi, Bertolucci lodò fin da subito l’introduzione al cinema del sonoro, che impregna di contemporaneità un cinema prima di tutto apprezzato come arte moderna.
Recensioni brevi per esigenze giornalistiche (furono scritte infatti per la Gazzetta di Parma, città cara al poeta) e perché, ad un paziente artigiano della parola come Attilio Bertolucci, bastavano poche righe per consegnare al lettore la forza suggestiva delle immagini.
Ottimo modo per scoprire o riscoprire bellissime pellicole di un bel po’ di anni fa e farlo accompagnati per mano da un grande poeta: un’esperienza imperdibile.

Autore:  Bertolucci Attilio 
Editore:  Moretti & Vitali 
Collana:  I volti di Hermes
Pagine: 509
Data pubbl: 2009
Prezzo: € 25,00

Carlamaria Liso