Home Cultura Libri

Scuola di demoni

SHARE

In senso stretto, Scuola di demoni è un duello di magia fino all’ultimo colpo tra due visioni fantastiche e libere, Michele Mari e Walter Siti. In questa vicenda molto umana, ma che non si consuma come tutte le cose terrene, Carlo Mazza Galanti – assolvendo sapientemente il ruolo di critico letterario e giornalista – non intende imporre la sua visione delle cose, ma è piuttosto colui che ha scelto di farsi carico di un compito per niente semplice: interrogare e ascoltare le confessioni di due campioni della letteratura contemporanea, quasi sottoponendoli a una specie di tormento serio e giocoso, cercando di ottenere segrete parole di autocoscienza. E dal momento che nulla è più sensibile alla luce di un artista che prova a descrivere se stesso e il suo agire, di un individuo speciale che dialogando si auto-interroga sulla tensione creativa e la sua indeterminatezza, sfuggendo alla tentazione di pronunciare la parola ultima e definitiva, questo libro ha il merito di compiere un esperimento irripetibile, di mettere insieme due menti colte e brillanti, strabordanti di idee e argomenti, infiniti strumenti e stupefacenti variazioni. Non è amore quell’amore che muta quando scopre i mutamenti: per Mari e Siti la scrittura potrà cambiare forma e contorni, ma sarà ogni volta l’unico modo possibile (bellissimo e pericoloso) di stare al mondo.

Scuola di demoni. Conversazioni con Michele Mari e Walter Siti
a cura di Carlo Mazzagalanti
minimumfax 2019
Pagine 165
Euro 15

Ilaria Campodonico