Home Cultura Libri

Uomini senza donne

SHARE
libri 136 - Uomini senza donne

Sette racconti per infinite variazioni

Sette sono i racconti di “Uomini senza donne”, infinite le variazioni per le storie che contiene, per i corpi che si trasformano. Uomini che osservano, toccano, immaginano, desiderano figure di donne, che fuggono via, abbandonano, seducono. 

Felici e infelici, amati e amanti, beati e dannati coloro che possono toccarsi e quelli che sono lontani, in coppia o soli, in questo libro tutti consegnano a Murakami Haruki confessioni e sentimenti, illusioni e giochi.

Lo scrittore descrive scene di vita quotidiana, qualcosa che è reale – nella sua totalità e finitezza – da un punto di vista esatto e composto da voci diverse, irresistibili perché vive: ossessivi, arresi, arditi, smaniosi, personaggi capaci dei pensieri più impensabili per questioni apparentemente insondabili.

In ognuno di noi cresce la curiosità di conoscere le conseguenze di quegli amori, sapere quando tali immagini sono state realizzate. Murakami abolisce inutili segreti e offre al lettore tutte le informazioni, la descrizione di una fine necessaria per giustificare l’avventura dall’inizio. Un senso a tratti metafisico per le trame mondane guida le sue parole, così spontaneo nel momento in cui osserva gli umani da vicino. Quando nella solitudine, con incantevole vigore, ritrae il silenzio e la bellezza dell’oggetto rappresentato.

Murakami Haruki
Einaudi 2015
pagine 228
euro 19

Ilaria Campodonico