Home Cultura

Mostra virtuale ai Mercati di Traiano. 6 miliardi di Altri

SHARE

Dall’11 giugno al 26 settembre 2010 sarà possibile incontrarsi – anche se virtualmente – con 6 miliardi di altri. Arriva infatti al Museo dei Fori Imperiali la mostra multimediale “6 miliardi di Altri” di Yann Arthus-Bertrand, giornalista, fotografo e ambientalista francese 64enne, per la prima volta in Italia. Il progetto mette insieme 5.600 interviste filmate in 78 paesi da 6 registi che sono andati in cerca degli “altri”. Il luogo scelto non è un caso, si tratta infatti dei Mercati di Traiano, punto di incontro e scambio dell’antichità romana che si trasformerà per una volta in un luogo dove è possibile incontrarsi con sei miliardi di altri. Il progetto è stato lanciato nel 2003, dopo “La Terra vista dal Cielo”, da Arthus-Bertrand, con Sybille d’Orgeval e Baptiste Rouget-Luchaire, è già stato esposto al Grand Palais di Parigi e poi a Ginevra, Rennes, Shangai e Marsiglia. Dal pescatore brasiliano al negoziante cinese, dall’attore tedesco al contadino afgano, tutti hanno risposto alle stesse domande sulle loro paure, i loro sogni, i loro momenti difficili, le loro speranze: “Cosa hai imparato dai tuoi genitori? Cosa vuoi tramandare ai tuoi figli? Quali momenti difficili hai vissuto? Cosa significa per te l’amore?”. Quaranta domande sugli aspetti che influenzano la vita di tutti noi: la famiglia, l’amore, la felicità. Ma anche le cose che ci dividono: la guerra, i valori o le nostre convinzioni. Un’idea, spiegano gli ideatori, che scaturisce dal semplice desiderio di mettersi in contatto con altre persone. Per imparare a convivere, è prima necessario conoscersi: fare domande, ascoltare e divenire parte della storia degli “altri”. Racconti quindi di esperienze di vita, sentimenti e valori, dando testimonianze dell’universalità e dell’individualità che caratterizzano tutti gli uomini, in mostra al pubblico fino al 26 settembre 2010.

Marzia Lazzerini