Home Cultura

Museo della Shoah: presto una realta’ su Roma

SHARE

La Giunta Capitolina ha approvato oggi la variazione di bilancio che finanzia la realizzazione del Museo della Shoah di Roma.


La Fondazione Museo della Shoah nasce nel luglio del 2008 ad opera del Comitato promotore del progetto Museo della Shoah, costituitosi alla fine del 2006. La sua mission è quella di dare impulso alla costruzione del Museo Nazionale della Shoah a Roma, un patrimonio comune per attività dirette ai giovani, ai docenti e ai cittadini italiani e stranieri. Il Museo permetterà a Roma di affiancarsi alle grandi città del mondo come Gerusalemme, Washington, Berlino, Londra e Parigi, che già dispongono di musei dedicati alla Shoah. 

Esso conterrà allestimenti e una raccolta di documenti, curata dai maggiori storici contemporanei, che permetteranno ai visitatori di conoscere in profondità ciò che è stata la Shoah, con l’impegno di mantenere viva la memoria della stessa.  

La Giunta Capitolina oggi ha approvato la variazione di bilancio che finanzia la realizzazione del Museo della Shoah con un mutuo di 21 milioni e 720mila euro, risorse con le quali l’opera potrà finalmente partire. 

“Abbiamo deciso di accelerare questa decisione – ha dichiarato il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno – su cui c’eravamo già impegnati nel consiglio di amministrazione della Fondazione del Museo della Shoah, per dare una risposta immediata ai troppi segnali di antisemitismo che si sono verificati recentemente nella nostra Città. Oltre a questo stanziamento – prosegue il Sindaco – è necessario che, come auspicato dal presidente Monti e promesso dal ministro Grilli, il governo e il parlamento inseriscano nella legge di stabilità, attualmente in discussione al Senato, una corrispondere deroga al Patto di Stabilità. Siamo fiduciosi di poter far partire la gara di appalto all’inizio del prossimo anno”.

Serena Savelli