Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

Francesco De Gregori al Teatro Garbatella con il suo “Off the record”

Grande attesa per i concerti che l’artista romano terrà nel teatro di piazza Giovanni da Triora

SHARE
foto di Daniele Barraco-fdg-aec_0297

Tratto da Urlo n.165 Febbraio 2019

GARBATELLA – Dal 28 febbraio al 27 marzo Francesco De Gregori terrà una serie di concerti (già tutti sold out) nella sala da appena 230 posti del Teatro Garbatella di Roma. La scelta dell’artista di esibirsi in un piccolo luogo di cultura dello storico quartiere, che in questi giorni sta entrando nel suo centesimo anno di età, è particolare e sicuramente curiosa, ma ben si innesta con il progetto dell’artista intitolato “Off the record”, il tour che porterà la sua arte davanti a una platea di poche persone, in un clima estremamente intimo e riservato.

OFF THE RECORD – L’evento, che per un mese vedrà protagonista l’artista per 20 concerti dal vivo, si preannuncia molto particolare, all’insegna della varietà e dell’improvvisazione, offrendo al pubblico uno spettacolo davvero da non perdere. Con la sua band al seguito (formata da Guido Guglielminetti al basso e al contrabbasso, Carlo Gaudiello al piano e tastiere, Paolo Giovenchi alle chitarre e Alessandro Valle alla pedal steel guitar e al mandolino), il cantautore romano proporrà, sera dopo sera, una scaletta che lascerà spazio all’imprevedibilità e alla poesia, come solo un artista come Francesco De Gregori può fare.
Rispetto alla scelta di esibirsi al Teatro Garbatella, durante la conferenza di presentazione lui stesso ha spiegato la sua esigenza di realizzare un concerto quasi “confidenziale”, per proporre a un pubblico di solo 230 spettatori a sera una scaletta sempre diversa e improvvisata.
L’evento a Garbatella anticipa il tour estivo dell’artista che girerà l’Italia accompagnato da una grande orchestra, proponendo per la prima volta in un contesto sinfonico i suoi più grandi successi. Il debutto di “De Gregori & Orchestra – Greatest Hits Live” è previsto a Roma l’11 giugno, nella splendida cornice delle Terme di Caracalla.

IL TEATRO GARBATELLA – Per Garbatella ospitare un evento così importante è sicuramente motivo di grande orgoglio. Nel centesimo anno di età dello storico quartiere, un altro pezzo di territorio torna a splendere di nuova vita. Il Teatro Garbatella è stato riaperto, infatti, pochi mesi fa, dopo una lunga pausa. Il suo gestore, Luigi Cecinelli, ha voluto restituire al quartiere un luogo di incontro tra persone e cultura in tutte le sue sfaccettature. Non un semplice teatro, ma un posto dove l’arte si avvicina al pubblico, grazie a commedie, musical, rappresentazioni culturali e, come in questo caso, concerti di un certo calibro.

L’ARTISTA – Francesco De Gregori, romano, classe ’51, è uno degli artisti più importanti della scena musicale italiana. Cantautore e musicista, le sue canzoni mescolano da sempre sonorità che vanno dal rock alla musica popolare e i suoi testi spesso sono costellati di metafore e di ispirazioni intimiste, con riferimento alla letteratura, alla storia, alla politica e all’attualità. “Rimmel”, “Pablo”, “Buonanotte fiorellino”, “Pezzi di vetro” sono divenuti in breve tempo dei classici della canzone italiana, come anche “Buffalo Bill”, “Generale”, “Banana Republic”. Arrivando alla sua canzone più celebre, “La donna cannone”, passando per le più contemporanee “Passato remoto” e “La linea della vita”, Francesco De Gregori ha, fin dall’inizio, costellato la sua carriera di promettenti collaborazioni (ricordiamo nomi celebri come Fabrizio De André, Lucio Dalla, Antonello Venditti, Ivano Fossati, Franco Battiato, Nicola Piovani). L’artista resta uno dei cantautori italiani più ammirati, sempre rimasto fedele a se stesso e alla sua musica, piena di arte, passione e bellezza senza tempo.

Serena Savelli