Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

HOT GOSSIP

SHARE
MUSICA-hot-gossip-you-look-faster

Hot Gossip

Ghost Records

2009

Seconda fatica discografica per il trio milanese che si è già fatto conoscere in Italia con il suo esordio “Angels” nel 2006. Promettenti: questo era ciò che si diceva di loro all’epoca. Ora, con questo “You Look Faster When You Are Young” dimostrano di saper fare del buon post-punk, o garage-indie-punk a seconda dei punti di vista. Già, perché le influenze musicali sono tante: dal punk al funk, un po’ di indie e un po’ di disco. Ricordano i Bloc Party, gli Arctic Monkeys, gli Strokes e tutte quelle band indie-rock nate in questi anni che sembrano aver dato una folata di freschezza al rock arenatosi nel brit-pop e nel punk-pop. Londra sicuramente, e in generale il brit, hanno la loro influenza su questi ragazzi, sia nell’abbigliamento che nella musica. Ci sono anche i Clash, principalmente nello “strummerare” della chitarra.

L’album è uno di quelli che si ascoltano dall’inizio alla fine senza tralasciare un brano: “Everybody Else”, la traccia d’apertura sembra il singolo perfetto di questo disco (da notare qualche somiglianza con i Blur soprattutto in questo brano), “And Again” ha un finale in crescendo veramente originale, “Fast In The Rain” è a dir poco elettrica e esplosiva, “You Better Know” invece è una ballata dai toni malinconici. “ What We Are” è puro garage-punk, con un inizio di sola chitarra e voce molto potente. In tre riescono veramente a creare quel muro sonoro compatto che ogni gruppo dovrebbe avere.
Ora stanno tentando il salto di qualità in Europa, dopo un tour che ha toccato il Regno Unito, la Germania, il Belgio, l’Olanda, hanno ricominciato a salire sui palchi italiani. A fine Maggio scorso hanno suonato egregiamente al Circolo degli Artisti e da poco al MIAMI di Milano. L’augurio è che riescano veramente a farsi conoscere a livello internazionale e a proporci altri lavori di questo tipo, perché è sempre bello sapere che dal “sottosuolo” si possono sempre e comunque trovare band originali che sappiano soddisfare i gusti dei rockettari più annoiati.

Marco Casciani  

Urloweb.com

SHARE