Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

La Consuetudine del Sentito Dire – Nu Bohemien

SHARE

Sentiti per la prima volta in radio con il brano “I Pezzi di Merda non Muoiono Mai”, mi hanno colpito subito questi Nu Bohemièn, power trio di ventenni provenienti dal basso veneto che il 27 Maggio scorso hanno fatto uscire il loro disco d’esordio intitolato “La Consuetudine del Sentito Dire”.


Disco che esce sotto l’ala di Manuel “Max Stirner” Fusaroli (talent che aveva scoperto già Le Luci della Centrale Elettrica e aveva prodotto il primo ottimo album de Il Teatro Degli Orrori) e Infecta Suoni&Affini. La capacità di creare delle melodie orecchiabili, rockeggianti senza pretese e di comunicare la quotidianità del provincialismo da cui provengono oltre che la banalità del senso comune li rende abbastanza originali da avere quel qualcosa in più che intriga. Mettiamoci poi una leggera attitudine folk-punk, l’ironia di Rino Gaetano e potremmo definirci soddisfatti.

Brani consigliati: “Non Preoccuparti Bambina”, “La Provincia” (con la partecipazione di Andrea Appino degli Zen Circus), “L’Individualismo vi Farà Morire Soli” e, come già detto, “I Pezzi di Merda non Muoiono Mai”.

Marco Casciani