Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

Lebowski & Nico – Propaganda

SHARE

Se pensiamo alle novità in ambito rock alternativo di casa nostra, negli ultimi anni non possiamo non affermare che gran parte delle sorprese che hanno conquistato critica e pubblico sono venute dal Nord Italia. Tutto ciò che ruota attorno ai nomi di Giulio Ragno Favero, Teatro degli Orrori, lo studio “Blocco A”, Giovanni Ferliga degli Aucan è stato quasi sempre considerato frizzante, spesso equilibrato miscuglio di sperimentazione e musica popolare. “Propaganda”, secondo disco dei Lebowski&Nico, uscito il 26 Novembre per la BloodySound Fucktory si inserisce esattamente in questo contesto vista la presenza alla regia di Favero e l’aiuto di Ferliga, tra gli altri. 

La proposta della band è pungente: un post-punk/noise teso e abrasivo con una fortissima vena ironica. RockTv a suo tempo notò le possibilità del gruppo e trasmise in heavy rotation il video del singolo “Casa Comenji” tratto dal loro disco d’esordio “The Best Love Songs of the Love for the Songs and the Best “.
Come successe per un celebre gruppo di New York degli anni ’60, ad un certo gruppo alla line-up si aggiunse un nuovo elemento chiamato Nico e proveniente dall’esperienza Butcher Mind Collapse. Si assesta quindi la personalità della band così come la possiamo vedere in Propaganda in cui i testi sono i protagonisti indiscussi per la loro irriverenza fatta attraverso i gustosi giochi di parole. Gli argomenti sono trattati come se vivessimo tutti in un mondo di plastica, abitato da robot alienati che blaterano di Mattia Pascal o di “sogni nel cass(on)etto”. Ricordano i Devo, ma il modo in cui incastrano la lingua italiana in una musica così frammentata, ritmata, elettrica è gradevole: l’umiltà del voler intrattenere attraverso qualcosa di leggermente diverso dal solito è il punto di forza dei Lebowski&Nico.

Marco Casciani