Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

Lubomyr Melnyk domani al Quirinetta

SHARE
lumobyr

Un inno alla bellezza con le note del compositore canadese

Domani sera sul palco del Quirinetta salirà Lubomyr Melnyk, autentico innovatore nel panorama modern classical contemporaneo.
Negli ormai quasi quarant’anni della sua carriera, Lubomyr Melnyk ha sviluppato un linguaggio pianistico unico e personale, la continuous piano music: onde di note velocissime che danno vita a un flusso perpetuo e magico, ai confini tra percezione melodica e viaggio immaginativo, un incanto sonoro la cui natura ultima rimane misteriosa.

Lubomyr Melnyk si basa sul principio di una corrente di suono costante e continua, senza interruzioni, crea pattern di note rapidi, complessi e virtuosi, che gli sono valsi anche il titolo di uno dei pianisti più veloci al mondo. Il pianista ucraino, arrivato tardivamente all’attenzione internazionale grazie a “Windmills”, album del 2012, presenta al Quirinetta i suoi brani più significativi ed il suo ultimo lavoro, “Rivers And Streams”, con la produzione curata da Robert Raths e Jamie Perera. Un omaggio alla natura ed alla sua bellezza.

La stagione al Quirinetta, guidata da Viteculture, prosegue con i concerti di: Koop Oscar Orchestra il 9 novembre, Eleanor Friedberger il 10 novembre, Preoccupations (fka Viet Cong) il 24 novembre, Giò Sada il 1 dicembre, Digitalism il 10 dicembre.

Informazioni
Quirinetta 
Via Marco Minghetti 5 – Roma
Biglietto: 18 euro
Ore 21:30
Prevendite su: booking.viteculture.com
www.quirinetta.com