Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

Nathalie: la grande bellezza

SHARE

Nathalie, nome d’arte di Natalia Beatrice Giannitrapani, è una splendida e bellissima cantautrice mezzosoprano romana. La sua musica trova ispirazione da artisti come Francesco De Gregori, Fabrizio De André, Fiona Apple, Tori Amos, Jeff Buckley, Radiohead, PJ Harvey.

Verso la fine degli anni novanta Nathalie si è fatta strada partecipando, spesso vincendo, a diverse competizioni: nel 1998 ha vinto Spazio aperto, nel 2000 ha vinto la quarta edizione del Fuoritempo Festival di Fabriano, categoria Under 21. Due anni dopo, sempre nella città marchigiana, ha vinto il premio per la migliore canzone. Qui è entrata in contatto con la scena dei cantautori della Capitale, in particolare con Max Gazzè, del quale ha aperto un concerto nel 2004. Nello stesso periodo ha fatto da spalla anche a Marco Parente, ai La Crus e ad Andrea Mirò.
Nell’estate del 2003 Nathalie è stata tra i fondatori del gruppo nu-metal/gothic metal Damage Done, di cui è stata cantante e coautrice incidendo il demotape Thorns. L’attività da solista è continuata grazie alla partecipazione a concorsi canori e presenze nei circuiti musicali principali (Radio Rai 1, Festival di Biella, Premio Demo, MarteLive). Nel 2009 ha aperto il concerto di un altro suo grande idolo, Cristina Donà, e proseguito la collaborazione come interprete di due canzoni delle colonne sonore del film “Trappola d’autore” di Franco Salvia (2009) e della serie televisiva “Crimini” (2010).

Nell’autunno 2010 è entrata come concorrente nella quarta edizione del talent show X Factor, nella categoria Over 25 capitanata da Elio. Arrivata in semifinale, e dovendo cimentarsi per regolamento con un brano inedito, ha rifiutato di eseguire un brano scritto per lei da Pacifico (nonostante l’opinione inizialmente contraria di Elio e degli altri musicisti che la seguivano), e ha invece preferito mettersi in gioco con una sua canzone inedita, “In punta di piedi”, composta nel 2009. Nathalie ha raggiunto la finale e ha poi vinto il talent, firmando un contratto discografico con la Sony Music; in finale, inoltre, ha duettato con gli Skunk Anansie nell’interpretazione di “You’ll Follow Me Down” ricevendo anche il premio della critica della sala stampa.

Anticipato dal singolo “Smile-in-a-Box”, nel maggio 2018 l’artista pubblica il suo terzo album in studio, “Into the Flow” composto da dieci tracce; il lavoro è un concept album incentrato sull’acqua, prodotto da lei stessa con Francesco Zampaglione e Luca Amendola.

David Gallì