Home Rubriche City Tips

Si aggiunge la sesta data romana per Ligabue

A Roma, dopo le 5 date già annunciate per febbraio, l’artista approderà al Palalottomatica anche a maggio

SHARE

LE DATE ROMANE – Gli attesissimi live di Luciano Ligabue, previsti quest’anno nella Capitale, non saranno più 5 ma 6. Si è aggiunta, infatti, una nuova data (17 maggio), vista l’ingente richiesta, che in tutta Italia ha portato alla vendita di oltre 240mila biglietti. Un risultato record e una partecipazione eccezionale per i concerti del noto artista che, a partire dal 3 febbraio, porterà sui palchi di tutta Italia il suo tour “Made in Italy – Palasport tour 2017”, in occasione della recente uscita dell’omonimo album “Made in Italy”. Il tour avrà come date ufficiali a Roma il 3, 4, 6, 7 e 10 febbraio, oltre a quella del 17 maggio. Tutti i live si svolgeranno al PalaLottomatica di Roma, nel quartiere Eur. I biglietti per la nuova data del 17 maggio a Roma sono disponibili in prevendita a partire dalle ore 11.00 di oggi, mercoledì 18 gennaio, su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali.

IL TOUR – Dopo “Liga Rock Park”, il doppio evento live il 24 e 25 settembre 2016 al Parco di Monza (oltre 130.000 presenze), e la pubblicazione del disco “Made in Italy” lo scorso 18 novembre, Ligabue sarà protagonista nei palasport di tutta Italia, anche in cittadine “toccate” raramente da eventi musicali così importanti, per presentare i brani contenuti nel nuovo album, oltre ai suoi grandi successi. Ed ecco che, forse anche per il nome dell’album (Made in Italy, appunto), l’artista girerà per tutto lo Stivale, arrivando ad esibirsi, per esempio, anche a Eboli, Acireale, Livorno e Brescia, che saranno protagoniste accanto alle altre città storiche e già abituate a grandi artisti (e sembra che prossimamente saranno inserite in calendario date anche in Sardegna).

L’ALBUM – “Made in Italy”, undicesimo disco di inediti di Ligabue, ventesimo album della sua carriera, ha conquistato il triplo platino dopo essere stato certificato platino a pochi giorni dall’uscita (record dell’anno di vendita per un album nella prima settimana). Grande successo anche per “G come Giungla”, primo singolo estratto dal disco, che è stato certificato oro (certificazioni diffuse da FIMI/GfK Italia)! L’album è ancora al vertice della classifica dei dischi più venduti della settimana Top of the music FIMI/GfK Italia (diffusa da FIMI). “È una dichiarazione d’amore “frustrato” verso il mio Paese raccontata attraverso la storia di un personaggio (Riko) – afferma Ligabue a proposito di “Made In Italy” – Si tratta di un vero e proprio concept album (il mio primo) ma è comunque composto di canzoni. Canzoni che godono di una vita propria ma che in quel contesto, tutte insieme, raccontano la storia di un antieroe”.

LE RACCOMANDAZIONI SUI TICKET – Viste le recenti polemiche che hanno visto protagonista il cosiddetto mercato secondario dei biglietti, non autorizzato e parallelo rispetto a quello ufficiale, che offre biglietti maggiorati a danno del consumatore, gli organizzatori ne confermano la totale distanza. “Claudio Maioli (Riservarossa) e Ferdinando Salzano (F&P Group) – si legge nel comunicato – invitano il pubblico a non acquistare biglietti fuori dai circuiti di vendita autorizzati per evitare l’elevato rischio di incorrere in prezzi maggiorati, biglietti falsi e non validi e per evitare di alimentare questa annosa piaga che crea un grosso disagio al pubblico e alla musica dal vivo. Gli organizzatori si riservano il diritto di negare l’ingresso all’evento ai possessori di biglietti che, a loro insindacabile giudizio, saranno considerati di provenienza da rivenditori non autorizzati o comunque irregolari ed il possessore del titolo d’accesso irregolare potrà essere denunciato alle Autorità competenti per incauto acquisto o truffa ai danni del circuito di vendita e dell’Organizzatore dell’evento. Si ricorda che la legge punisce i fabbricanti ed i venditori di biglietti falsi”.

Serena Savelli

SHARE