Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

Sunday Recovery – Coma

SHARE

“Coma” è l’album di debutto dei Sunday Recovery, 4 ragazzi italiani che vivono a Londra, dove il disco è uscito più di un anno fa. Si stanno facendo conoscere in tutto il Regno Unito grazie ad un massiccio lavoro dal vivo in piccoli club alternative della capitale inglese e non.
Per capirci hanno suonato al Purple Turtle, all’Underworld, al Monto Water Rats, al Bull and Gate, all’ormai defunto 100 Club, allo Scala, al Clapham Grand, oltre che all’interno del Crystal Palace Peace Concert, storico festival londinese. 

Nel disco la band spinge il rock ai confini del progressive, arricchendo il tutto con sfumature e colori inediti, nati dalla collaborazione con Colin Edwin dei Porcupine Tree. Infatti Edwin, oltre a suonare in “In Front of You” e “Side C”, influenza il gruppo con i suoi ascolti: in “Coma” confluiscono dunque King Crimson, Muse, Radiohead e sonorità internazionali in un mix che finisce per generare un hard rock sempre in bilico tra il buio e la luce. Un rock equilibrato, dal quale facilmente si scorgono le influenze di gruppi tipicamente anni ’90. Non ci sono grandi novità, grandi sperimentalismi, si gioca su un terreno già ampiamente attraversato, ma lo si fa con la consapevolezza di avere quella marcia in più data dal contesto internazionale, o meglio, inglese, che senza dubbio è la patria del rock.
A livello testuale, l’album si concentra su temi quotidiani: amore, sesso, ambiente. Mirko e Fabio, con la collaborazione di Tancredi Gaetani e Andrew James Whelan (autore di 4 tracce del cd), creano liriche dense di significato, emozionati e coinvolgenti.

“Coma” è stato prodotto per Mazepa Records da Gianluca Cucchiara e Giovanna Romagnoli. Mixato da Francesco Cameli agli Sphere Studios di Londra, è stato masterizzato da John Davis al Metropolis (London).

Marco Casciani