Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

The Swell Season: Strict Joy

SHARE
MUSICA - theswellseason_strictjoy_20090901_122535

E’ difficile definire gli Swell Season. Gruppo, band, duo sono tutte formazioni che non rispecchiano Glen Hansard (chitarra e voce) leader della rock band The Frames tutta made in Ireland  e Marketa Irglova (voce e piano) musicista di formazione classica e di origini ceche. La collaborazione inizia durante il tour 2006 della band irlandese in Repubblica Ceca. I due si conoscono e nasce subito un feeling speciale a metà tra amore ed unione musicale. Il tutto viene riassunto splendidamente l’anno successivo nel film ‘Once’ girato dall’ex bassista dei Frames reinventatosi, con successo, regista. Segue un importante successo di critica tanto che la colonna sonora del film, ripresa dal primo album dei due, viene portata agli Oscar e vince, con la canzone Falling Slowly, il premio come miglior canzone originale. Successivamente l’amore scocca veramente ma è tanto intenso quanto breve e i due scelgono l’ unione musicale a quella fisica. Per gli ascoltatori e forse anche per loro, mai ci fu scelta più giusta. Dalla fine del loro rapporto sentimentale nasce il secondo disco degli Swell Season  ‘Strict Joy’.
Low Rising che apre il disco, è un soul in stile Van Morrison. The Rain, High Horses e Feeling the Pull sono probabilmente i pezzi più riusciti, sullo stile del primo disco, rafforzano la loro essenza folk con l’inserimento di ulteriori strumenti che richiamano la tradizione irlandese come corni, archi e flauti.
Non più solo la chitarra e il pianoforte di Glen e Marketa, ma rimangono uniche le loro due voci. Più dura quella di Glen, che sembra fondersi e unirsi alla più melodica voce di Marketa. Questo non avviene in Fantasy Man e I Have Loved You Wrong in cui il microfono viene ceduto alla solo Irglova che non riesce ad avere abbastanza mordente e stanca facilmente l’ascoltatore.
In concerto il 6 febbraio all’ Auditorium Parco della Musica di Roma.

Simone Brengola

Urloweb.com