Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

Tutti in barca con i Verdemela!

SHARE

I Verdemela sono una ventata d’aria fresca in questo marasma fatto di frastuono, volgarità, competizioni, immoralità, cinismo e chi più ne ha più ne metta.

Rassicuranti, leggeri e sognatori, si pongono in modo chiaro e ben definito su quella lunghezza d’onda diretta ed essenziale del pop rock melodico italiano.
“Tutti in Barca” è il titolo del loro primo disco ufficiale, composto di cinque tracce. Quelle che durante il loro excursus sono diventate le canzoni più conosciute a rappresentative, ovvero la title track, seguita da “Mi Mancherà di Te”, “L’importante”, “Una volta Sola” e “Il Solito Rituale”. Brani orecchiabili, diretti e accattivanti che hanno come tematiche il cambiamento, l’amore, la nostalgia e che entrano immediatamente nelle orecchie.
Leader della band è il cantautore Maxalaia che nel 2001 tirò su la prima formazione del gruppo che subì molte variazioni nel corso degli anni. Max ci ha parlato un po’ del progetto Verdemela senza alcuna pretesa di sembrare particolare o artistoide, ma semplicemente dicendo chiaro e tondo quello che lui e gli altri ragazzi hanno sempre fatto e vogliono fare ancora, ovvero continuare a suonare e sognare. Sul significato del nome ci dice che Verdemela ricorda qualcosa di fresco ed è orecchiabile come la loro musica, mentre esprime il suo (il loro) desiderio di stipulare un nuovo contratto con un’etichetta importante e fare sempre più concerti. Cita inoltre, come artisti che hanno influenzato il sound della band, cantautori fondamentali come Lucio Battisti e Rino Gaetano, ma tira fuori due gruppi che hanno segnato la musica rock degli anni ’90, i Nirvana e i Guns’n’Roses. E in effetti il sound anni ’90 si sente forte e chiaro.
Il loro curriculum è di tutto rispetto e vanta in particolare un contratto discografico nel 2006 con l’etichetta indipendente del produttore David Marchetti (vincitore di “Sanremo Giovani” con la canzone “Doppiamente Fragili” cantata da Anna Tatangelo e produttore di Mariangela).
La promozione fatta dalla Jeje Records permise ai Verdemela di esibirsi su vari canali televisivi locali e di suonare in molti locali della Capitale e del litorale romano, tra cui “Stazione Birra” il “Dieci” e “L’Alkatraz”. Ancora oggi vogliono proseguire su questa linea proponendo la loro musica, risultato delle esperienze tecniche classiche e moderne di tutti i componenti della band. Max, Raffo, Alex, Mirko e Federica propongono infatti un groove accattivante che non può non colpire gli appassionati del genere, gli amanti della genuinità, della leggerezza e di quel vizio benefico che è il sognare. Se volete ascoltarli potete visitare il sito ufficiale del gruppo www.verdemela.net, il loro Myspace www.myspace.com/verdemelaband, o potete trovarli su Facebook sotto il nome “VERDEMELA – Il nuovo frutto della musica italiana” mentre, se volete assistere ad uno dei loro live, saranno il 20 Marzo allo Sciamano Club e il 28 Aprile al Faenas.

 

Marco Casciani

 

SHARE