Home Cultura

Natale con i 100 pittori di via Margutta

SHARE

Tornano i “Cento pittori di via Margutta” in veste natalizia.
Cavalletti, tele, colori sulla strada romana dell’arte per un Natale d’atmosfera. Dal 16 al 19 dicembre, tutti i giorni dalle 10 alle 21, via Margutta è una galleria a cielo aperto con oltre tremila opere tra dipinti a olio, acquerelli, disegni, sculture, grafica. In mostra, com’è ormai consuetudine a via Margutta, autori da ogni parte del mondo e di ogni tendenza stilistica: figurativo, astratto, ritratti, paesaggi, simbolismo, surrealismo. Via Margutta Natale, 86 ma edizione, si conclude il 19 con un brindisi corale a base di spumante e dolci della festa. La manifestazione ha il patrocinio di Roma Capitale, della Regione Lazio e della Provincia di Roma. L’associazione Cento Pittori Via Margutta con la forza della sua compagine (centoquaranta artisti), ha creato una struttura espositiva composta da cavalletti metallici sormontati da ombrelloni che rappresentano la caratteristica peculiare delle manifestazioni. Tutte le spese inerenti l’organizzazione, le strutture, l’impianto elettrico, l’energia, la pubblicità a mezzo manifesti, striscioni, stampa, sono a completo carico degli associati. Fin dal 1985 gli artisti di Via Margutta hanno esposto anche in Piazza di Spagna, a dicembre e a luglio, e precisamente nella parte della piazza antistante il parcheggio pubblico e fino al parcheggio delle “carrozzelle”. Detta località fu prescelta dopo che fu preclusa la possibilità di esporre sulla scalinata di Trinità di Monti, dove tali esposizioni avvenivano con il patrocinio del Comune di Roma dal 1967. Il consenso del pubblico a questa iniziativa è sempre maggiore in quanto riconosce all’Associazione Cento Pittori di Via Margutta il ruolo che gli è proprio di rendere più vivo il Centro Storico di Roma e quello di essere un vero veicolo culturale ed umanitario per le molteplici iniziative come quelle sul problema degli anziani (offrendo un televisore ad una casa di riposo), sul problema degli handicappati (dando la possibilità di esporre le loro opere), aiutando concretamente gli artisti indigenti, facendo esporre a profughi di paesi dell’Est Europeo, mettendo a disposizione della Croce Rossa Italiana 120 opere, ricavando una considerevole cifra messa a disposizione del popolo somalo; la stessa cosa è stata compiuta anche a favore degli indigenti italiani, ed ultimamente ha organizzato una riuscitissima mostra che si è svolta nel chiostro della Fontana dell’Ospedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina il cui ricavato è andato a favore dell’Ospedale Fatebenefratelli per i malati lontani.

Per saperne di più www.centopittoriviamargutta.it

Arianna Adamo