Home Cultura

Street art? Si, grazie!

SHARE
outdoor2013

Al via la quarta edizione di Outdoor, Urban Art Festival, la kermesse artistica che dal 2010 ad oggi ha trasformato Roma in una grande capitale della street art

 

Tante le location prescelte, gli artisti coinvolti e gli appuntamenti in programma. La manifestazione, che si svolgerà dal 6 al 14 settembre, si dislocherà in particolare nei quadranti di Garbatella ed Ostiense, quartieri focali di una zona che già da tempo sta subendo dei radicali cambiamenti urbanistici, di riqualificazione e riconversione, dove gli edifici oggi divengono tele atte ad ospitare grandi opere murali, come è avvenuto negli ultimi anni.

Dal 2010, infatti, Outdoor Urban Art Festival – organizzato dalla NuFactory – mira a lasciare una traccia permanente nel modo di vivere le aree urbane. Lo scopo è quello di offrire un momento di riflessione sul ruolo che può avere l’arte nel territorio e su come essa sia una risorsa di produzione culturale e condivisione cittadina.

Nelle tre edizioni precedenti sono stati realizzati 9 interventi permanenti, 5 opere di poster art, 2 installazioni e una mostra fotografica. Per questa edizione sono previsti 2 interventi permanenti, 2 installazioni, 2 mostre fotografiche e svariati momenti di incontro.

Tanti i nomi della street art internazionale che si sono avvicendati: Momo, Borondo, Sten & Lex, Sam3, Brus, Kid Acne, JB Rock e molti altri.

Anche quest’anno le sorprese non mancheranno. Si parte venerdì alle 18 in piazza Brin per la presentazione delle opere di Rero e di Sten & Lex (per cui verrà attivata anche un’operazione di crowdfunding), con musica e degustazioni di Birra del Borgo. Il 7 settembre l’appuntamento è all’Ara Pacis con Petcha Kutcha per uno short talk sul tema “arte e territorio”. Domenica 8, alle ore 19 presso le Officine Fotografiche di via Libetta si terrà la vernissage della mostra di Niccolò Berretta, mentre giovedì 12 a Palazzo Incontro ci sarà l’inaugurazione della mostra di Martha Cooper. Si chiude sabato 14 al Palladium con la premiazione del contest Urban Fabrique rivolto a videomaker sotto i 35 anni e con la vernissage di Luca di Maggio.

Per maggiori informazioni www.out-door.it, dove è possibile vedere anche una mappatura degli interventi effettuati negli anni precedenti.

Serena Savelli